Moby Dick, Citazione

0
2246
thumbnail

Chiamatemi Ismaele. Qualche anno fa – non importa quando esattamente – avendo poco o nulla in tasca, e niente in particolare che riuscisse a interessarmi a terra, pensai di andarmene un po’ per mare, e vedere la parte equorea del mondo. E’ un modo che ho io di scacciare la tristezza, e regolare la circolazione. Ogni volta che mi ritrovo sulla bocca una smorfia amara; ogni volta che nell’anima ho un novembre umido e stillante; quando mi sorprendo a sostare senza volerlo davanti ai magazzini di casse da morto, o ad accodarmi a tutti i funerali che incontro; e soprattutto quando l’ipocondrio riesce a dominarmi tanto, che solo un robusto principio morale pu impedirmi di uscire deciso per strada e mettermi metodicamente a gettare in terra il cappello alla gente, allora mi rendo conto che tempo di mettermi in mare al pi presto. Questo il mio surrogato della pistola e della pallottola. Con un gran gesto filosofico Catone si butta sulla spada: io zitto zitto m’imbarco. E non c’e’ niente di strano. Se soltanto lo sapessero, prima o poi quasi tutti nutrono, ciascuno a suo modo, su per gi gli stessi miei sentimenti per l’oceano.”

Moby Dick di Herman Melville

Sul Libro

Moby Dick, la grande balena bianca, ed il suo nemico irriducibile, il capitano Achab, sono i grandi protagonisti di questo celebre romanzo. Una fragile nave, il Pequod, cerca ed invoca la battaglia contro il mostro. L’equipaggio teme il confronto e al tempo stesso ne è in frenetica aspettazione: Achab ha perduto un tempo una gamba, lottando contro Moby Dick. Ora vuole vendetta. Troverà, invece, tra i gorghi insanguinati del mostro, la Grande Pace. (Fonte: Anobii)

SHARE

Classe 1983 anni, romagnola, mamma di due splendidi bambini e di una stella nel cielo.
Programmatrice, lettrice e multitasking (o almeno ci si prova!)
Mi piace la lettura da sempre, ho voluto una libreria ampia e spaziosa nella casa nuova, che accogliesse tutti i miei libri.
A natale, stufo dei libri accatastati ovunque, mio marito mi ha comprato un ereader.
Ed è stata la fine…..

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here