Home Rubriche 5 Mari da Leggere

5 Mari da Leggere

0
thumbnail

Siete già in vacanza?
O vi state preparando ad andare?
O ancora…siete appena tornati e vi ritrovate nel pieno della sindrome post dolce far niente?
Niente paura!
Zebuk vi propone 5 letture 5 a tema marinaro.
La spiaggia, le onde, il mare, sono il tema principale di questi romanzi.
Siete pronti per un bella vacanza al profumo di salsedine?

Buone Letture!!

 

 5 Mari da Leggere

laspiaggiarubataharrisLa spiaggia rubata, Joanne Harris. La trama: Siamo in un salotto delle coste della Bretagna, Le Devin. Sull’isola ci sono due villaggi: Les Salants, che la giovane Mado, ritornando sull’isola dopo dieci anni passati a Parigi, trova ancora più povero di quando l’aveva lasciato; e Les Houssinières, che grazie allo spirito imprenditoriale di Claude Brismand è diventato una località turistica di grande richiamo. Mado capisce che la miseria di Les Salants è dovuta all’avanzamento del mare, mentre l’altro villaggio prospera grazie alle barriere spartiacque costruite dall’avido Brismand. Quando cerca di spiegarlo ai suoi amici, Mado incontra solo scetticismo e rassegnazione. Ma non demorde: per ridare prosperità al villaggio dovrà addirittura inscenare un miracolo. Garzanti Libri, 2003, 430 pagine, ISBN 9788811677826

 

 

 imaridelsudI mari del Sud, Manuel Vázquez Montalbán. La trama: L’azione si svolge nella Barcellona pre-elettorale del 1979, fervida di nuove passioni politiche. Viene rinvenuto il cadavere dell’industriale Stuart Pedrell, dopo un’assenza di un anno in cui la vedova e i soci lo supponevano in viaggio nei mari del Sud. Unica pista, un verso di una poesia italiana: “più nessuno mi porterà nel sud”. Che cos’è accaduto? Fra cene raffinatissime, amori lolitiani, cagnette e libri, Pepe Carvalho indaga, spiegando con il suo solito, tenero cinismo l’impossibilità dell’innocenza.
Feltrinelli, 2008, 292 pagine, ISBN 9788807813856

 

 

 

 

capitanidellaspiaggiaamadoCapitani della spiaggia, Jorge Amado. Trama: João Grande e Pedro Proiettile, il Professor Bella-Vita, il Gatto e Gamba-Zoppa, il negretto Barandão e la piccola Dora, il Siccità e il Lecca-Lecca sono i membri di una pericolosa banda di ragazzi che infesta il porto di Bahia in un’epoca di oppressione e di rivolta. Sciuscià o bespryzornie, olvidados o boys-of-the-rood, sono i bambini delinquenti, i reietti, il fiore nero e turbolento dell’abbandono e della miseria. Molti di questi ragazzi vengono travolti, ieri come oggi, dalla crudeltà di una società nemica o dalla logica perversa dell’autodistruzione ma, ricorda Amado, ci sono tra loro anche quelli che la fortuna (gli adulti, la storia) può assistere.
Garzanti Libri, 2007, 268 pagine, ISBN 9788811683148

 

 

 lasaggezzadelmareLa saggezza del mare, Björn Larsson. La Trama: L’angoscia di una traversata con vento forza 8, con la barca che precipita nell’incavo delle onde fino a non vedere più il sole basso sull’orizzonte; il sollievo e la gioia dell’arrivo in porto, festeggiato con un buon bicchiere di whisky o con la prima baguette del fornaio appena aperto; l’emozione dell’alba, quando il bozzolo scuro della notte si dissolve all’arrivo della prima luce del giorno; la magia di una baia solitaria dove gli unici esseri viventi sono le foche che giocano attorno alla barca e i gabbiani che riempiono il cielo dei loro gridi acuti. Iperborea, 2013, 240 pagine, ISBN 978887091169

 

 

 

 

 

lastradainfondoalmareLa strada in fondo al mare, Leah Fleming, La Trama: È il 10 aprile 1912 quando May Smith si imbarca in terza classe sul Titanic, insieme con il marito Joe e la figlia Ellen, decisa a inseguire il sogno americano. In prima classe viaggia Celeste Parkes, che sta tornando negli Stati Uniti dopo una visita alla sua famiglia. Ma la notte del 15 aprile il transatlantico entra in collisione con un iceberg e il destino di tutti i viaggiatori si infrange contro una montagna di ghiaccio. In un attimo si diffonde il panico: i passeggeri della prima classe vengono tratti in salvo sulle poche scialuppe, quelli della terza non possono far altro che tuffarsi nelle gelide acque dell’Atlantico e sperare in un miracolo. May, ormai allo stremo delle forze, viene accolta a bordo di una delle imbarcazioni. La donna è disperata: crede di aver perso la figlia e il marito. Ma proprio in quei concitati minuti il capitano del Titanic, Edward Smith, le affida una neonata avvolta in una coperta. Alle prime luci dell’alba, però, May fa una terribile scoperta…
Newton Compton, 2012, 541 pagine, ISBN 9788854135253

40enne, mamma di una ex Vitellina, moglie di un cuoco provetto. Le mie passioni: lettura e scrittura. E ZeBuk. Fresca Expat in quel di Londra, vago come un bambino in un negozio di giocattoli nei mercatini di libri usati. Forse è questo il Paradiso!

NO COMMENTS

Leave a Reply