I film di Zebuk: Austenland

0
1568
thumbnail

Jane Hayes (Keri Russell), è una 30enne newyorkese romantica e alla ricerca del vero amore.
Il suo unico, piccolissimo problema: ha un’ossessione per i romanzi di Jane Austen.
O, meglio, per Orgoglio e Pregiudizio. E Mr. Darcy, ovviamente.
Meglio se nella versione televisiva con Colin Firth (buongustaia di una Jane!!).

La sua insana passione è chiaramente visibile agli occhi di tutti i pochi fortunati che sono riusciti a varcare la soglia della sua casa.
Un tripudio di carta da parati a fiorellini, servizi da the assai british e il cartonato di Colin Firth a grandezza naturale che fa bella mostra di se in soggiorno.

Facile intuire che, con un bagaglio così ingombrante, ogni potenziale pretendente se la sia data-* a gambe levate dopo il primo appuntamento.

Insomma, la nostra Jane è li, sola che rimugina sulla sua triste vita sentimentale, quand’ecco che s’imbatte nella pubblicità di Austenland, un resort creato da Mrs. Wattlesbrook (Jane Seymour), dov’è possibile vivere per qualche giorno nei panni di un’eroina Austeniana.
Attirata dal richiamo letterario (e con la nemmeno troppa segreta speranza di trovare, una volta per tutte, il suo Mr. Darcy), Jane da fondo ai suoi ultimi risparmi e acquista il suo pacchetto vacanza.
E così inizia la sua avventura.
Tra le regole del resort, quella di usare nomi di fantasia e di vestire con costumi dell’epoca.
Jane, che ha acquistato il pacchetto più economico, riceve ovviamente vestiti più umili e viene sistemata in una camera dell’ala riservata alla servitù.

Oltre a Mrs. Wattlesbrook, a far compagnia a Jane e alle altre ospiti ci sono attori e il nipote della proprietaria, Mr. Nobley, che ricopre il ruolo di Darcy (e non sembra contentissimo della scelta).
Jane è affascinata da Nobley, ma non disdegna nemmeno le attenzioni di Martin, lo stalliere del resort.
Per tutta la durata del soggiorno si trova in bilico tra l’amore idealizzato e quello (forse) reale.
Si, ma quale dei due è pura finzione e quale quello genuino?

Austenland (in italiano “Alla ricerca di Jane”) è un film del 2013, basato sull’omonimo romanzo di Shannon Hale, prodotto da Stephenie Meyer (si, proprio lei, quella di Twilight) e interpretato da Keri Russell (che per me sarà sempre Felicity nei secoli dei secoli).

Non vi aspettate un capolavoro del genere, ve lo dico subito.
Austenland è un film divertente, adatto per passare una serata più leggera e senza troppe pretese.

Alcune delle scene del film sono volutamente ironiche e richiamano, prendendola un po’ in giro, l’epoca in cui sono ambientati i romanzi della Austen (e l’immagine di Jane Seymour che pubblicizza il resort vestita da damina e con un agnellino di pelouche in braccio, mi resterà nella memoria per tanto, troppo tempo…).

E poi c’è lei, la campagna inglese. Che, unita ai costumi, ai balli d’epoca e alle conversazioni tra Jane e Nobley, che ricalcano inevitabilmente quelle tra Elizabeth e Darcy, ti riportano dentro le pagine dei libri della Austen.
In modo giusto un filo diverso dal solito.
Ma non siamo un po’ tutti fan di Orgoglio e Pregiudizio?

Buona visione!

Per acquistare:

SHARE
40enne, mamma di una ex Vitellina, moglie di un cuoco provetto. Le mie passioni: lettura e scrittura. E ZeBuk. Fresca Expat in quel di Londra, vago come un bambino in un negozio di giocattoli nei mercatini di libri usati. Forse è questo il Paradiso!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here