Inchiostro e sensi :Monsieur, Emma Becker

0
998
thumbnail

E’ buffo, ma si può capire in modo abbastanza preciso in che stato si trovi un uomo semplicemente dal suo modo di sederti accanto sul letto. In alcuni, la completa immobilità tradisce un desiderio sordo, paralizzante. In altri, non trascorre che un breve lasso di tempo prima che inizino le carezze…un’impazienza infantile. Nel caso di Monsieur, trascorsero alcuni secondi ardenti in cui avvertii il suo sguardo sulla mia schiena coperta a metà, sospettai il lento sollevarsi di una mano nell’aria, poi il suo posarsi sulla mia nuca, il tutto con una fluidità senza giri di parole. Con calma olimpica, attendevo il suo respiro, totalmente padrona – all’apparenza – della situazione. Il fruscio del tessuto del suo abito, il ticchettio del suo orologio da polso, tutta una serie di percezioni insignificanti che mi rivelavano un uomo ancora profondamente educato, che due piani più sotto aveva dovuto incrociare l’impiegata della reception. Persino le dita appoggiate sul mio collo davano l’idea di un’elegante freschezza. Per diversi minuti mi hanno delicatamente sfiorato la colonna vertebrale, carezze ancora sconosciute che mi hanno pervaso di un profonod turbamento.
Tutta Parigi sembrava trattenere il respiro.

Ellie ha vent’anni e la passione per la letteratura erotica.
Monsieur ne ha quarantacinque di anni, è un rinomato chirurgo, ha moglie, cinque figli ed è un grande stimatore di romanzi erotici.
Monsieur ed Ellie si conoscono per caso con la scusa di discutere del loro comune interesse per l’erotismo.
Quella che doveva essere un’innocente conversazione si trasforma da subito in infuocate e-mail che porteranno ad appuntamenti in una camera d’albergo ogni martedì.
Monsieur è un amante esigente ed Ellie si farà trascinare dalla passione e si innamorerà dell’uomo.

Monsieur è un romanzo pubblicato in Francia nel 2011 ed ha fatto molto scalpore in patria.
In molti hanno definito il romanzo spinto, al limite del pornografico.
In verità il linguaggio è a tratti crudo ma non particolarmente volgare.
Emma Becker scrive molto bene ed è molto brava a dosare il lessico e mischiare sapientemente la descrizione dell’atto fisico con le sensazioni e i sentimenti di Ellie.

Certo, la storia non ha nulla di partcolarmente innovativo nel filone erotico: la giovane ragazza incontra l’uomo esperto e maturo che in qualche modo non solo la educherà al sesso ma la farà maturare e diventare donna.
Ed Ellie questo passaggio da fanciulla, anzi da ninfetta, a donna lo vive in modo drammatico perchè questo Monsieur prende ciò che vuole, detta la sue regole e pretende una cieca osservanza delle stesse.
Ellie è sì una ragazza emancipata ma confrontarsi con un uomo esperto è altra cosa che uscire con i compagni d’università.

L’unica pecca del romanzo è la lunghezza, forse snellire un po’ la vicenda l’avrebbe reso meno lento in alcuni punti.

Bellissime le pagine iniziali del romanzo così dolorose e così piene d’amore dove l’autrice ci dice già come andrà a finire la storia tra Ellie e Monsieur.
Buona lettura.

SHARE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here