Ricette letterarie: Gazpacho, Il giardino dell’Eden, Ernest Hemingway

0
903
thumbnail

Ogni cosa puoi farla una volta sola. E te ne sono concesse soltanto un certo numero in tutta la vita.

Estate, tempo d’amore per eccellenza, stagione di sguardi fugaci e parole accaldate, risate intorno al tavolo, cibo colorato e vino gelato…
Amore e atmosfere che ritroviamo ne “Il giardino dell’Eden”, romanzo postumo di Ernest Hemingway, definito dalla critica profondamente personale, in cui si racconta la tormentata storia d’amore (strana e piuttosto ambigua), tra David e Marita. Un amore particolare, che mette alla prova e fa seriamente vacillare il matrimonio di David…
Un amore dolce e aspro, infuocato e dalle mille sfaccettature di colore, come il gazpacho, che il protagonista e la moglie mangiano al loro arrivo in Spagna.

GAZPACHOIMG_201508213_090645

Ingredienti per 4 persone

  • 1 kg di pomodori maturi
  • 1 cetriolo
  • 1 peperone verde
  • circa 100 ml di olio evo
  • 30 ml di aceto di vino rosso (se vi piace il sapore forte dell’aceto, io ho preferito usare quello di mele, perché più delicato)
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 spicchio d’aglio
  • 30 gr di mollica di pane duro (ma potete anche ometterlo)

Preparazione

  1. Lavate i pomodori, immergeteli circa un minuto in acqua in ebollizione, scolateli, eliminate la pelle e i semi e tagliateli grossolanamente.
  2. Metteteli in una ciotola con il peperone, privato dei semi e tagliato a pezzi grossi e il cetriolo sbucciato e tagliato anch’esso a pezzi.
  3. Aggiungete il resto degli ingredienti, mescolate bene, coprite e lasciate macerare il tutto per qualche ora in frigorifero.
  4. A questo punto, frullare il tutto (io ho eliminato l’aglio) fino ad ottenere una crema liscia e vellutata.
  5. Servite il gazpacho con un pizzico di pepe e una dadolata di verdure crude e, se volete, crostini di pane.

Buon appetito e buona lettura!

Il giardino dell’Eden
Ernest Hemingway
Mondadori, 2012, pp. 221, € 9,50

Per acquistare:

SHARE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here