Home Eventi La settimana nazionale Nati per Leggere

La settimana nazionale Nati per Leggere

0
thumbnail
[…] ogni bambino ha diritto ad essere protetto non solo dalla malattia e dalla violenza ma anche dalla mancanza di adeguate occasioni di sviluppo affettivo e cognitivo e le storie sono un mezzo di relazione e una fonte inesauribile di stimoli.

Dal 14 al 22 novembre festeggiamo la SETTIMANA NAZIONALE NATI PER LEGGERE, istituita ”per promuovere il diritto alle storie delle bambine e dei bambini. Ogni anno la settimana ricorre in concomitanza con la Giornata Internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, 20 novembre.”

Durante questa settimana i volontari, le biblioteche, gli ambulatori, i nidi, le scuole dell’infanzia e gli altri presidi Nati per leggere, organizzano momenti di lettura e condivisione con bambini e famiglie, per far sì che questo sacrosanto diritto dei bambini sia garantito prima di tutto a casa, a scuola, in biblioteca, dal pediatra.

Come genitore e appassionata lettrice, porgo da sempre una grande attenzione alla lettura a voce alta con i bambini, tanto che da diversi anni partecipo ad alcune attività nella scuola dell’infanzia frequentata prima da mia figlia, ora dal piccolino: leggere ai bambini non delude mai. Leggere per (e con) i bambini dona sempre una gioia immensa.
Quest’anno noi, per festeggiare, leggeremo ogni giorno un libro tra quelli consigliati da NPL (potete trovarne anche qui). E voi? Avete controllato se ci sono eventi NPL programmati nelle vostre zone?

Buona Settimana Nati per Leggere, andiamo DIRITTI ALLE STORIE! 🙂

Credits: fanoperibambini.it

Polepole è Silvia, lettrice affamata e da poco tempo molto selettiva, geometra, architetto, perenne studente della vita. Sono nata nel 1973, in un soleggiato ultimo giorno di aprile, ho un marito e due figli meravigliosi, che riempiono la mia vita di emozioni belle. Passerei l’intera esistenza sui libri, con tazza di cioccolata fumante al seguito, senza distogliere lo sguardo se non per farmi conquistare dalla copertina di un altro libro.

NO COMMENTS

Leave a Reply