E il cuore salta un battito, Claudio Rossi Marcelli

0
924
thumbnail

La prima volta che Manlio mi ha lasciato non me n’è fregato niente.
Era l’11 Settembre 1996 e,con un certo imbarazzo,mi stava spiegando che durante le vacanze aveva incontrato il suo ex ragazzo,avevano parlato e,una cosa tira l’altra,si erano accorti di amarsi ancora.
Manlio si guardava bene dal raccontarmi i dettagli,ma io me lo figuravo:
un bacio al tramonto sugli scogli di Gela e giuramento d’amore eterno.
Solo che,nella mia immaginazione,poi arrivava uno tsunami che li spazzava via entrambi.

Claudio e Manlio si conoscono in una serata romana.
Un appuntamento organizzato da amici in comune.
Niente di importante si dice Claudio: lo vedo, ci scambio due parole e poi ognuno a casa sua.
Sembra facile a parole ma quando Manlio e Claudio si conoscono è subito amore.
Quello con la A maiuscola.
Però a vent’anni si è giovani, insicuri e spesso non si sa cosa si vuole.
E così i due si lasciano e si ritrovano nel corso degli anni fino a capire che non si può sfuggire al grande amore.

E il cuore salta un battito è stata una lettura piacevolissima.
Uno stile scorrevole, leggero, ironico e divertente quanto basta per invogliare il lettore a chiedersi: e ora cosa succederà?
Claudio Rossi Gastaldi e Manlio oggi sono sposati e hanno tre bambini. L’autore nel raccontare la propria esperienza personale tratteggia anche la Roma degli universitari, dei locali alla moda, Muccassassina su tutti, e del gay pride.
Che dire?
Questo libro ha il merito di parlare d’amore, etero od omosessuale non importa, in modo del tutto naturale.
Senza luoghi comuni e senza clichè.
Perchè l’amore è uguale a tutte le latitudini e in fondo la cosa importante è trovare una persona con cui stare bene.
L’amore è una cosa semplice.
Buona lettura.

Oggi, per il Calendario dell’Avvento di ZeBuk, ancora Tag per i vostri regali!

 
E il cuore salta un battito. Due ragazzi e la sorprendente semplicità dell’amore
Claudio Rossi Marcelli
Mondadori, 2015, p. 216, €. 16,50

Per acquistare:

SHARE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here