Home Rubriche Ricette Letterarie Ricette letterarie: La zuppa di chiodo

Ricette letterarie: La zuppa di chiodo

thumbnail

“In una notte buia e tempestosa, un mendicante bussò alla porta di una casa e chiese rifugio…”

Comincia proprio come una fiaba da ascoltare intorno al camino, il racconto popolare “La zuppa di chiodo”, una storia che ai più piccoli piacerà sicuramente, ma che farà sorridere anche gli adulti.

Il racconto narra di un viandante che, una notte d’inverno, chiede ospitalità in casa di un’anziana e scorbutica signora. L’accoglienza non è delle migliori e l’ospite dovrà agire d’astuzia, per poter conquistare non solo la fiducia della padrona di casa, ma anche una deliziosa cena e un letto comodo e caldo. Il viandante, infatti, porta con sé nella tasca un chiodo e convince l’anziana donna che con quello lui sa cucinare una buonissima zuppa… Nasce così, pian piano e con diverse (e furbesche) aggiunte, la “zuppa di chiodo”, talmente buona che la signora non potrà fare a meno di condividere con gratitudine la cena insieme a lui e, per ringraziarlo, gli offre il suo giaciglio migliore.
È un racconto carinissimo e leggendolo non ho potuto fare a meno di sorridere, pensando alla scaltrezza premiata del viandante e a quanto sapore possa dare la solidarietà, in un tempo in cui si fa difficoltà ad accogliere persino il vicino di casa. Basta poco, per far felice una persona: un chiodo, un brodo caldo, un letto per riposarsi e un sorriso aperto.

“Il mattino dopo, prima di andarsene, ringraziò la donna per la sua gentilezza ma lei gli rispose: “Ah, no, sono io che devo ringraziarvi per avermi insegnato a fare una squisita zuppa di chiodo.”

Zuppa nella pagnotta

1

Ingredienti per 4 persone

    • 4 pagnotte
    • 500 gr di funghi misti surgelati (porcini, chiodini, finferli e champignon)
    • ½ porro
    • 450 gr di patate (pesate già sbucciate)
    • 400 gr di lenticchie lessate
    • Qualche fogliolina di mentuccia fresca
    • 150 gr di piselli surgelati
    • 400 gr di asparagi freschi

Preparazione

Dunque… la preparazione di questa zuppa è un po’ lunga, ma ne vale la pena!

  1. Iniziate facendo soffriggere il porro tagliato a rondelle in un filo d’olio e unite per prime le patate tagliate a tocchetti.
  2. Dopo circa 15 minuti, aggiungete i funghi (che avrete passato prima in una padella senza olio, per far loro perdere l’acqua del congelamento), poi ancora i piselli e dopo una decina di minuti ancora le lenticchie. Salate e aromatizzate con le foglioline di mentuccia.
  3. Nel frattempo, pulite gli asparagi e lessateli in acqua leggermente salata.
  4. Una volta cotti, togliete le punte e tenetele da parte. Frullate i gambi con un pochino di acqua di cottura e unite la crema alla zuppa.
  5. Appena tutte le verdure saranno ben cotte e la zuppa saporita, aggiungete le punte degli asparagi e aggiustate di sale.
  6. Versate la zuppa nelle pagnotte e mangiatela caldissima, accompagnandola col pane.

Buon appetito, e Buon Natale!

BUON NATALE DA ZEBUK con il bellissimo calendario da stampare e appendere al muro, per un 2016 in nostra compagnia!.

NO COMMENTS

Leave a Reply