Vietato leggere? Buongiorno postino, Michaël Escoffier, Matthieu Maudet

1
1885
thumbnail

– Guarda cara, è arrivato il bebè!

– Ma guarda, è tutto il tuo ritratto!

Ecco cosa succede quando in una famiglia arriva un nuovo nato. E state attenti che li porta il postino, eh! Sì, non lo sapevate? Un piccolo postino in divisa, con la sua bici fedele carica di pacchi e pacchetti con la scritta FRAGILE su un lato, che pedala nella giungla, verso il mare, tra i ghiacci del Polo suonando la trombetta al suo arrivo:

Poti! Poti!

E a mamma e papà ippopotami arriva così un piccolo ippopotamo tutto uguale al suo papà, a papà e mamma scimmie arrivano due gemelli, maschio e femmina, da coccolare, piccoli e teneri.

Ma cosa succede quando – pedala pedala – il postino arriva tra i ghiacci del Polo? Qui ad aspettarlo ci sono i pinguini, mamma e papà, che aspettano… chi aspettano?
L’uovo se ne sta comodo comodo al calduccio di casa, finché quando si apre… meraviglia! Esce una sorpresa tutta verde, una coccodrillina tenerissima e un po’ confusa.

Ho l’impressione che il postino si sia sbagliato ancora.
Va be’
Ragazzi! Venite a salutare la vostra nuova sorellina!

Quale messaggio di accoglienza può essere migliore di questo? Dopo il primo attimo di perplessità, papà pinguino prende la piccola nata sotto l’ala e chiama a raccolta la grande famiglia, composta da una lucertola, un pulcino e una tartarughina…

bp7

Non devo fare altri commenti, vero? La lista dei libri vietati si fa sempre più ricca e interessante e comincio a credere davvero che sia stata frutto di una grandissima operazione al contrario: come si può ritirare dalle scuole un’intera lista di libri portatori di messaggi di tolleranza e di amore verso il prossimo come quelli che stiamo leggendo?

Vietato leggere?

Dai, non ci credo! Guarda che bella famiglia quella dei pinguini!
– sono tutti diversi! Bello! (ndr: lei, 7 anni e mezzo)
– sì mamma, ma non ha freddo quella tattaruga? lei abita al caldo… (ndr: lui, 3 anni e mezzo, è quello che s’intende di tuuuuuutti gli animali del mondo!)

Sì tesoro, in effetti al Polo c’è un gran freddo… chissà che trucco hanno inventato per stare bene anche tra i ghiacci, che dite?
– sì ma guarda come corrono, mi sa che si scaldano così quei bambini…
– oppure la loro mamma ha fatto dei maglioni a tutti come hai fatto te, mamma. Oppure si abbracciano sempre e dentro la casa c’è un fuoco.

Sapete che questo libro qui ha vinto un premio due anni fa? Si chiama Nati per leggere. E l’ha vinto
“per la semplice, bonaria e indifferenziata gioia con cui è accolto un bebè, anche quando è sorprendentemente diverso da quanto ci si aspetta”
– eh, se nasce un bimbo perché non dovrebbero essere contenti?
– e poi lo coccolano, gli cantano le ninnenanne, lo abbracciano e ci giocano insieme e poi gli danno il latte e lui ride e sputa tutto… mamma, quando possiamo, prendiamo un panda vero? 

Ecco. Mi pare che ci sia poco altro da dire, no? Buona lettura!

età di lettura: dai 2 anni

Avete già fatto tutti i regali? Se la risposta è no, stampatevi questa bella lista per i regali last minut, che trovate nel Calendario dell’Avvento di ZeBuk!.

Buongiorno postino
Michaël Escoffier, Matthieu Maudet
Babalibri, 2012, pag. 30, € 9,35
ISBN: 978-8883622724

Per acquistare:

SHARE

Polepole è Silvia, lettrice affamata e da poco tempo molto selettiva, geometra, architetto, perenne studente della vita. Sono nata nel 1973, in un soleggiato ultimo giorno di aprile, ho un marito e due figli meravigliosi, che riempiono la mia vita di emozioni belle.
Passerei l’intera esistenza sui libri, con tazza di cioccolata fumante al seguito, senza distogliere lo sguardo se non per farmi conquistare dalla copertina di un altro libro.

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here