Nihal della terra del vento, Licia Troisi

0
2540
thumbnail

Morire è facile. È vivere che richiede coraggio.

Torno al fantasy dopo un bel po’ di tempo che non lo frequentavo; per una mancanza di affinità, forse, con le storie che venivano pubblicate, o per un mio bisogno di cambiamento.
E allora sono tornata sui passi antichi e ho preso per la prima volta tra le mani i romanzi di Licia Troisi, che non avevo ancora conosciuto: Nihal della terra del vento è il primo della trilogia del Mondo Emerso e mi ha affascinata da subito con quella mezzelfa dai capelli blu così arrabbiata col mondo che è protagonista del romanzo.

La trama

Nihal è davvero strana, nel Mondo Emerso sembra non esserci nessuno come lei: grandi occhi viola, orecchie appuntite, capelli blu. È stata cresciuta da un armaiolo e vive in una delle tante città-torri della Terra del Vento, giocando a combattere insieme a un gruppo di amici che l’ha eletta capo per la sua forza e agilità. Ma tutto cambia all’improvviso quando la Terra del Vento viene attaccata dal Tiranno, il despota che già ha conquistato cinque delle otto Terre che compongono il Mondo Emerso. A nulla vale la resistenza dell’esercito dei popoli liberi, né i maghi che cercano di proteggere le città con incantesimi. A Nihal rimane solo una scelta: diventare un vero guerriero e difendere gli innocenti che rischiano di cadere sotto il potere del Tiranno. [fonte: liciatroisi.it]

Le impressioni

Nihal. La sua ricerca di se stessa è sentita e sofferta e ti coinvolge da subito (sarà che in questo periodo mi sto ricercando anch’io?): ultima della sua stirpe, donna che però è cresciuta come un uomo, che è convinta di amare la guerra, Nihal si sente caricata di troppa responsabilità e non ha ancora capito se ama combattere perché odia la violenza o perché la ama.
Chi siamo? cosa vogliamo diventare nella nostra vita? Un pubblico adolescente sembra il destinatario più adatto per questo romanzo: domande che aiutano a capire meglio la vita, uno sfondo fantasy più che accattivante, una ragazza che dimostra che la bellezza non è la sola cosa che conta, citazioni che porti con te perché ti dicono qualcosa di importante…

La paura è un’amica pericolosa: devi imparare a controllarla, ad ascoltare quello che ti dice. Se ci riesci ti aiuterà a fare bene il tuo dovere. Se lasci che sia lei a dominarti, ti porterà alla fossa.

Ah, se non sono vere queste parole…

Se cercate in giro ci sono recensioni che spiegano per filo e per segno i molti errori tecnici e pratici che si trovano nel romanzo, le ingenuità e la “fortuna” quasi ingiustificata che è capitata all’autrice, che ha pubblicato il suo primo romanzo fantasy giovanissima, senza fare alcuna “gavetta”.
Io però non sono così contrariata dal successo di questa saga e della sua autrice, anzi. Diciamo che magari si tratta anche di un modo semplice di avvicinarsi al fantasy, adatto a chi non ne conosce bene tutti i segreti e non ha una grande esperienza nel settore. Io – che non posso dire di essere un’esperta di libri fantasy – ho apprezzato la scorrevolezza della storia e i suoi messaggi positivi: certe incongruenze le ho colte e ho immaginato di poterle capire in seguito, ma non mi hanno dato tutto questo gran fastidio. Dato che si tratta del suo esordio nella narrativa, a 23 anni, qualche peccatuccio glielo possiamo concedere, no? O siamo tutti nati imparati? [nota critica a chi criticatroppo…]

Continuerò a leggere gli altri capitoli della saga, che ormai mi ha intrigato, se non altro per capire come si è evoluta la scrittura di questa autrice – a cui non mi sono mai avvicinata prima per una specie di allergia personale alle cose troppo di moda – e vi farò sapere. Nel frattempo, buona lettura!

Età di lettura consigliata: dai 12 ai 16 anni 

Nihal della terra del vento. Cronache del Mondo Emerso
Licia Troisi
Mondadori (collana Oscar Bestsellers), 2014, pag. 386, € 9,00
ISBN: 978-8804544562

Per acquistare:

Photo : pinterest.com

SHARE

Polepole è Silvia, lettrice affamata e da poco tempo molto selettiva, geometra, architetto, perenne studente della vita. Sono nata nel 1973, in un soleggiato ultimo giorno di aprile, ho un marito e due figli meravigliosi, che riempiono la mia vita di emozioni belle.
Passerei l’intera esistenza sui libri, con tazza di cioccolata fumante al seguito, senza distogliere lo sguardo se non per farmi conquistare dalla copertina di un altro libro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here