Home Bambini Vietato leggere? Storia incredibile di due principesse…, Monica Colli, Rossana Colli, Irene...

Vietato leggere? Storia incredibile di due principesse…, Monica Colli, Rossana Colli, Irene Bedino

0
thumbnail
[…] Per il re padre è una bella batosta
sentire sempre la stessa risposta;
anche il re drago del resto è furente
di avere una figlia così differente.

Fortuna vuole che le principesse
che sono stufe di essere oppresse
decidono ognuna di andarsene via
da quella specie di prigionia. […]

Torniamo a parlare di Vietato leggere con una storia in rima che parla di principesse. Donne. Bambine, anzi, che non sono per nulla come si aspetterebbero i loro genitori: la draghetta fa ribrezzo ai suoi simili perché si pulisce sempre la bocca col tovagliolo, usa coltello e forchetta, si dà la cipria e si spruzza il profumo; la principessa bambina invece è una marmocchia che odia lavarsi e non sa usare le buone maniere che si addicono a una regina…

Vietato  leggere?

– Uffa che stress, che faticaccia
insaponarsi e lavarsi la faccia
pulire le orecchie, lavarsi i denti,
quante richieste, quanti tormenti…

– Mamma, sembra proprio quello che dico io tante volte, vero? [la ottenne]
– Sì, anche a me non mi piace lavammi, pecché mi va l’acqua negli occhi…  guarda quante cose ha in testa quetta pincipessa, ma da quanto non si lava i capelli? [il quattrenne] 

Eh sì, è vero, sembrate proprio voi due… ma a parte il fatto di lavarsi o no, queste due principesse si sono stancate di sentirsi “oppresse”, voi sapete cosa vuol dire?
– Sì, è quando ti pigiano da tutte le patti e ti schiacciano tutto. Come quando mi naccondo nell’ammadio che ci sono tante cose e io pigio per entracci… [il quattrenne che prende la parola]

Più o meno, sì 🙂 … e voi due vi sentite mai oppressi? Pensate mai che a mamma e papà non piacete come siete?
– Delle volte, quando devo fare tante cose e non mi va di farle e tu mi dici che vanno fatte per forza. Però lo so che bisogna tenere in ordine, solo che mi piace di più giocare… [la ottenne]
– Io no. Solo quaddo mi naccondo nell’ammadio. Però pecché le hanno mandate via di casa? Non gli volevano più bene?

C’è tanto da riflettere leggendo una storia come questa. Per noi adulti, soprattutto: quante volte pretendiamo che i nostri figli siano proprio come piacciono a noi? Quante volte li vogliamo identici, con le stesse nostre aspettative e gli stessi nostri gusti? Forse dovremmo pensarci su, forse dovremmo capire per primi e far capire anche a loro che anche se sono diversi da noi, anche se hanno gusti e preferenze distanti dalle nostre, questo non significa che noi non li amiamo, che non vogliamo loro tutto il bene del mondo!

Storia incredibile di due principesse che sono arcistufe di essere oppresse
Monica Colli, Rossana Colli, Irene Bedino
Lapis Edizioni (collana I due per due), 2005, pag. 32, € 9,35
ISBN: 978-8878740136

Per acquistare

Polepole è Silvia, lettrice affamata e da poco tempo molto selettiva, geometra, architetto, perenne studente della vita. Sono nata nel 1973, in un soleggiato ultimo giorno di aprile, ho un marito e due figli meravigliosi, che riempiono la mia vita di emozioni belle. Passerei l’intera esistenza sui libri, con tazza di cioccolata fumante al seguito, senza distogliere lo sguardo se non per farmi conquistare dalla copertina di un altro libro.

NO COMMENTS

Leave a Reply