Vietato leggere? Il dottore, Didier Dufresne, Armelle Modéré

0
642
thumbnail

– Oh! Hai la febbre. Bisogna chiamare un dottore.
– Buongiorno! Sei tu il malato? Allora, sentiamo il cuore. Non avere paura, ti curerò io!

È ormai più che evidente che questa dei libri vietati non è stata un’azione fatta – dal famigerato sindaco di Venezia – con coscienza e buon senso. Lo dimostra in pieno questo libro piccolo e all’apparenza insignificante e innocuo, che parla di una bambina, del suo pupazzo di stoffa e dell’Amore.

Sì, perché di Amore si tratta se Margherita si traveste da dottore perché il suo pupazzo è malato, di Amore si tratta se lei, senza alcuna paura, lo cura e lo visita per capire cos’ha, di Amore si tratta se alla fine… be’, non ve lo svelo 😉

Vietato leggere?

– mamma, che bellina la bimba! [il quattrenne]
– lo facevo anch’io questo gioco, vero? [la ottenne]

Sì, lo facevi anche tu… Tanti bambini si travestono da dottore per curare i loro pupazzi, voi lo fate anche con mamma e papà, vero?
– sì, pecché voi state male e noi vi curiamo… io da grande vojo fare il dottore degli umani, sai?
– sì, lo sappiamo, lo dici sempre…

Margherita è proprio una bella tipa, eh? Sapete che esistono altre sue storie?
– sì dai mamma, cecchiamole!
–  uffa ma è un libro da piccoli… meno male che parla dei dottori, almeno è un argomento interessante, mi piacciono i dottori!  E poi si vede che lei vuole proprio bene bene al suo pupazzo: vedi come lo cura? 

È un bel lavoro quello del dottore. Un po’ difficile a volte, perché ci sono anche malattie gravi da curare…
– sì ma noi siamo bravi e non abbiamo paura del sangue!
– delle volte però nemmeno i dottori sanno far guarire i malati, vero mamma? 

Vero. A volte non bastano nemmeno i dottori. Ma loro ce la mettono tutta, sapete? 

[età di lettura: dai 2 anni]

Il dottore
Didier Dufresne, Armelle Modéré
Lapis (collana Le piccole avventure di Margherita), 2009, pag. 20, € 5,10
ISBN: 978-8878741324

Per acquistare:

SHARE

Polepole è Silvia, lettrice affamata e da poco tempo molto selettiva, geometra, architetto, perenne studente della vita. Sono nata nel 1973, in un soleggiato ultimo giorno di aprile, ho un marito e due figli meravigliosi, che riempiono la mia vita di emozioni belle.
Passerei l’intera esistenza sui libri, con tazza di cioccolata fumante al seguito, senza distogliere lo sguardo se non per farmi conquistare dalla copertina di un altro libro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here