ZeBuk Reading List – Ottobre

0
373
thumbnail

Tutto ciò che è squisito matura lentamente
(Arthur Schopenhauer)

Ci sono periodi in cui le letture si fanno più rade. Succede per tanti motivi diversi: a qualcuno perché i mille altri impegni della vita quotidiana prendono il sopravvento e non si riesce a ritagliare tempo per sé, ad altri perché qualcosa ci dice che non è il momento di leggere proprio quel libro, magari perché le ultime letture hanno scavato profondamente e si ha bisogno di digerire prima di riaffrontare una nuova storia e un nuovo viaggio.
Oppure si legge ugualmente, ma niente di quello che abbiamo deciso di mettere in gara nella Reading List, come è successo il mese scorso. È successo e succederà ancora, non è certo un problema.

Intanto anche Ottobre è passato e siamo vicini a tirare le somme: chi avrà vinto? chi avrà portato a casa più ricchezza dalle letture fatte? Perché – è dal principio che lo diciamo – chi vince non è chi legge più libri, più pagine, ma chi da quelle pagine avrà tratto di più: più insegnamenti, più serenità, più consapevolezza, più leggerezza, più…
Questo era il nostro obiettivo: arricchirci dentro, attraverso le pagine e le parole. E crediamo di essere già a buon punto.

E voi? Quanto avete raccolto dalle parole lette? Quanto dalle pagine e dalle atmosfere? Quante emozioni avete provato leggendo? Quante ne avete trasferite agli altri?

Angela

I miei libri di Ottobre:

25- Un libro che ha più di 100 anni: Anna dai capelli rossi, Lucy Maud Montgomery
49- Un’opera teatrale:
Sei personaggi in cerca di autore, Luigi Pirandello
50- Un libro che è stato vietato: Qual è il segreto di papà?, Francesca Pardi, Desideria Guicciardini

La citazione:

Un personaggio, signore, può sempre domandare a un uomo chi è. Perché un personaggio ha veramente una vita sua, segnata di caratteri suoi, per cui è sempre “qualcuno”. Mentre un uomo – non dico lei, adesso – un uomo così in genere, può non essere “nessuno”

polepole

I miei libri di Ottobre:

7- Un libro con protagonisti non umani: La collina dei conigli, Richard Adams
21-Un libro che tua madre ama: Il linguaggio del cuore, Claudia Perdighe (non è letteralmente il suo libro preferito ma questo è certamente il genere che ama!)
46-Un libro scritto da un autore con le tue stesse iniziali: Il tormento e l’estasi, Irving Stone
50-Un libro che hai iniziato ma mai finito: Lolita, Vladimir Nabokov

La citazione:

[…] e allora capii che la cosa disperatamente straziante non era l’assenza di Lolita dal mio fianco, ma l’assenza della sua voce da quel concerto di suoni. Questa, dunque, è la mia storia. L’ho riletta. C’è rimasto attaccato qualche brandello di midollo, e sangue, e mosche bellissime d’un verde brillante. A questa o quella delle sue svolte sento che il mio essere vischioso mi sfugge, scivola in acque troppo profonde e troppo oscure perché io possa sondarle.

Continuate a leggere con noi, perché ZeBuk siamo noi ma siete soprattutto voi! 😉

SHARE

Polepole è Silvia, lettrice affamata e da poco tempo molto selettiva, geometra, architetto, perenne studente della vita. Sono nata nel 1973, in un soleggiato ultimo giorno di aprile, ho un marito e due figli meravigliosi, che riempiono la mia vita di emozioni belle.
Passerei l’intera esistenza sui libri, con tazza di cioccolata fumante al seguito, senza distogliere lo sguardo se non per farmi conquistare dalla copertina di un altro libro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here