Il diavolo in testa, Andrea Fedeli

2
1011
thumbnail

“Era solamente amore, così semplice d’esser quasi banale, che si nascondeva tra i ripiegamenti delicati d’un ventre bambino dove palpitava e ansimava, desideroso di quella libertà laida e sconosciuta che l’attendeva oltre la soglia del proibito.”

Luca e Mattia sono due amici che vivono in un paesino di provincia. Non viene indicato quale, non ce n’è bisogno, perchè quello che si narra può capitare – è capitato – ovunque, se ci pensiamo anche vicino a noi.

Luca e Mattia sono due amici, ma non due amici qualsiasi: si conoscono fin da quando ne hanno ricordo e quello che li unisce è un legame forte.
Come spesso succede la vita ci si mette in mezzo e le vite di Luca e Mattia si allontanano.
Entreranno in contatto con le esperienze che saranno il cardine delle loro vite: l’amore e la droga.

“Un barlume di luce compariva dal tunnel e lo faceva ragionare su quanto la vita non fosse così sbagliata quand’era più difficile”

Il Diavolo in Testa” descrive una storia avvincente e commovente, fatta di sentimenti autentici e attuali. Una storia che si può celare nella quotidianità di ognuno di noi.

Un romanzo scritto con linguaggio moderno e diretto per raccontare le problematiche degli adolescenti di oggi, descrivendone i problemi attraverso i loro occhi.
Un valido spunto di riflessione sia per i ragazzi, che si rispecchieranno molto nelle vicissitudini dei protagonisti, sia per i genitori, che potranno capire forse un po’ meglio il delicato mondo dei loro figli.

Andrea Fedeli, già noto compositore di colonne sonore (Overland ad esempio), compone questa volta un romanzo d’esordio che è una sorpresa, grazie ad un linguaggio schietto e sincero, a personaggi descritti con minuzia e a vicende in cui il lettore si trova coinvolto, pagina dopo pagina.

Il diavolo in testa
Andrea Fedeli
Cubano Edizioni, 2016, 176 pag., 10.99 €

SHARE

Classe 1983 anni, romagnola, mamma di due splendidi bambini e di una stella nel cielo.
Programmatrice, lettrice e multitasking (o almeno ci si prova!)
Mi piace la lettura da sempre, ho voluto una libreria ampia e spaziosa nella casa nuova, che accogliesse tutti i miei libri.
A natale, stufo dei libri accatastati ovunque, mio marito mi ha comprato un ereader.
Ed è stata la fine…..

2 COMMENTS

  1. Ottima recensione per un romanzo coinvolgente e davvero ben scritto. Temevo fosse facile scadere in banalità o clichè su temi come l’amore e la droga, ma l’autore scongiura ogni dubbio affrontandoli con maturità, saggezza e notevole maestria stilistica. Una splendida sorpresa!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here