Home Classici La tela di Carlotta, E. B. White

La tela di Carlotta, E. B. White

0
thumbnail

Fern si sedette ignorando gli altri passeggeri e si mise a fissare fuori dal finestrino; pensava che meraviglia era il mondo e quant’era fortunata ad avere la piena responsabilità di un maialino. Durante il tragitto fino a scuola Fern aveva trovato un nome per il suo tesoro, scegliendolo tra i più bei nomi immaginabili.
-Lo chiamerò Wilbur-sussurrò a se stessa. Stava ancora pensando al porcellino quando la maestra le chiese:-Fern, qual è la capitale della Pennsylvania?
-Wilbur- rispose Fern, con aria sognante.
Risatine sommesse si levarono dalla scolaresca.
Fern arrossì.

Wilbur è il maialino più piccolo e debole della figliata.
Il signor Arable non ha dubbi: meglio ucciderlo subito con un bel colpo di scure perché tanto morirà comunque.
Non è di questo avviso sua figlia Fern che riesce a convincere il padre a dare una chance al piccolo maialino.
Fern adotta così Wilbur ed anche quando il maialino viene mandato a vivere nella fattoria degli Zuckerman, Fern continua ad andare a trovarlo tutti i giorni.
Nella nuova casa Wilbur incontra tanti animali, oche, cavalli, un topo ingordo come pochi e soprattutto Carlotta, un ragno femmina incredibilmente dotato nella tessitura delle ragnatele.
Carlotta ben presto diventa una grande amica per Wilbur e sarà colei che riuscirà a salvare il maialino mettendo in luce le sue grandi qualità e rendendolo una star.

La tela di Carlotta è un romanzo di E.B.White scritto nel 1952.
Una storia molto bella sul valore dell’amicizia e su come questo sentimento cambi la vita e ci renda migliori.
Il libro è per tutti perché l’amicizia è un sentimento universale che non ha età.

Nel 2006 Gary Winick diresse il film tratto dal romanzo con Dakota Fanning nel ruolo di Fern.
Buona lettura.

La tela di Carlotta
E. B. White
Mondadori, 2011, p. 198, €. 9,50

Per acquistare:


NO COMMENTS

Leave a Reply