LEGGO ANCH’IO! Oh, quante cose vedrai!, Dr Seuss

0
421
thumbnail

Là fuori possono accadere cose.
e accadono, questo è il bello,
a quelli come te,
tutti piedi-e-cervello.
E quando le cose cominciano ad accadere,
non esitare, non avere paura.
Tira dritto e vedrai,
sei tu che accadi, addirittura.

Libri che ti acchiappano al volo proprio quando hai un gran bisogno di loro. E lo fanno come fosse per caso, non facendoti pesare la loro presenza ma mandandoti messaggi forti e chiari: succede anche con i libri che sembrerebbero indirizzati ai più giovani, sapete?
Per esempio, l’ultimo giro in biblioteca ci ha regalato la scoperta di un grande tesoro: un libro di Dr Seuss che ancora non conoscevamo: Oh, quante cose vedrai!
I miei bimbi amano Dr Seuss da quando in casa nostra è arrivato Ferdi, detto Nando, col suo Prosciutto e uova verdi, ormai riconoscono le sue illustrazioni e il suo modo di scrivere così strano e magico al volo.
Con Oh, quante cose vedrai! è andata così: complice una completa afonia da parte mia, la novenne ha deciso che avrebbe letto la storia della buonanotte al posto mio. E è stato un successo!

Giungerai in un luogo con le vie non segnate. Buie molte finestre, poche illuminate. Lì rischi fratture al gomito e al mento. Hai il coraggio di starne fuori? Hai il coraggio di andare dentro? Quanto hai da perdere? Quanto da guadagnare?

Sì, è proprio così: un libro con disegni assurdi, rime all’apparenza strampalate, ti pone domande così importanti che i tuoi figli cominciano a chiederti:

Mamma, quando sarò io ad andare lontano, riuscirò a fare come lui? Ce la farò a non farmi male e a scalare quelle montagne? E ad arrivare fino in cima? Ce la farò a raggiungere i miei sogni?

E no, i bimbi non stanno parlando di montagne vere, hanno capito che qui si parla di Vita, di quella che ti mette a volte i bastoni tra le ruote, di quella che ti fa scoprire la bellezza nelle cose più piccole, di quella che anche se le difficoltà ci sono, c’è anche il modo di superarle, perché

Hai cervello nella testa.
Hai piedi nelle scarpe.
Puoi andare dove vuoi,
da qualunque parte.
Sei solo. Sai quello che sai.
Sei TU che decidi dove andrai.

Ragazzi, che lezione! Ogni volta leggere con i miei piccoli lettori è un’emozione grandissima!

Oh, quante cose vedrai! è l’ultimo libro scritto da Dr. Seuss, poco prima di morire. È una specie di testamento spirituale dello scrittore, un messaggio positivo lasciato ai suoi lettori, un viaggio in rima tra i suoi paesaggi colorati per imparare a spostare anche le montagne per raggiungere quello che vogliamo, un inno a quella Vita che – anche se a volte si fa difficile – ci insegna ad andare avanti, a camminare con coraggio e testa alta, a quella Vita che – anche se a volte ci lascerà soli, e lo farà, altroché – ci darà la forza di scegliere la strada giusta per noi, a quella Vita che

[…] c’è sempre qualcuno che aspetta.
Aspetta che il pesce abbocchi,
che il vento alzi l’aquilone,
[…] aspetta che l’acqua bolla
o un’Occasione Migliore

Ma noi non saremo di quella pasta: noi avremo il coraggio di fare una scelta – la nostra – senza aspettare invano. Vero?

Intanto abbiamo fatto un primo passo leggendo un libro da Piccoli Lettori che crescono con le loro gambe e la loro testa. E questo ci è piaciuto un sacco!

Età di lettura: dai 4 anni

Oh, quante cose vedrai!
Dr Seuss
Mondadori (collana Leggere le figure), 2016, pag. 54, € 15,00
ISBN: 978-8804662860

Per acquistare:

SHARE

Polepole è Silvia, lettrice affamata e da poco tempo molto selettiva, geometra, architetto, perenne studente della vita. Sono nata nel 1973, in un soleggiato ultimo giorno di aprile, ho un marito e due figli meravigliosi, che riempiono la mia vita di emozioni belle.
Passerei l’intera esistenza sui libri, con tazza di cioccolata fumante al seguito, senza distogliere lo sguardo se non per farmi conquistare dalla copertina di un altro libro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here