Home Rubriche Aprile su ZeBuk: Il tempo e i suoi dintorni

Aprile su ZeBuk: Il tempo e i suoi dintorni

0
thumbnail

Nessuno deve pensare che, nel corso della vita, tutto debba sempre andargli bene, perché la sorte è volubile: e dopo un lungo periodo di sereno è inevitabile che venga il brutto tempo.
(Esopo)

Eccoci ad Aprile! È già arrivato e ha portato il sole, il vento, l’acqua e il profumo della terra che si sta risvegliando! Quale tema migliore per affrontare la nuova stagione?
Il tempo, in tutte le sue variabili: meteorologiche, cronologiche e via così. Il tempo che abbiamo, quello che perdiamo, quello che non sfruttiamo nel modo migliore, quello perso, quello che non torna, quello passato a fare ciò che più ci piace…

Da noi a Napoli il tempo si chiama tiempo, come in spagnolo, perché Napoli ha avuto secoli spagnoli. La i infilata nel tempo lo scombina, gli leva l’andatura inesorabile. […] ‘O tiempo è irregolare. Può mettersi a correre e far correre tutti con lui, l’ho visto nelle lotte politiche del decennio settanta, ma per il resto delle ore ‘o tiempo è assai più lento del ticchettio degli orologi che lo vogliono misurare. (Erri De Luca)

Un tema comune, questo mese, esteso a grandi e piccini: perché c’è tanto da dire sul tempo, e vogliamo farlo lasciando spazio ad ogni possibile interpretazione. Ci divertiremo, lo faremo insieme con le nostre rubriche e con gli approfondimenti che di volta in volta ci verranno in mente.

Voi, però, se avete qualche idea da proporci, fatelo! Sia qui, commentando, che sulla pagina FB di ZeBuk.

Fatelo, e non perdete tempo! Perché, ormai si sa:

ZeBuk siamo noi
ma siete soprattutto voi! 😉

Polepole è Silvia, lettrice affamata e da poco tempo molto selettiva, geometra, architetto, perenne studente della vita. Sono nata nel 1973, in un soleggiato ultimo giorno di aprile, ho un marito e due figli meravigliosi, che riempiono la mia vita di emozioni belle. Passerei l’intera esistenza sui libri, con tazza di cioccolata fumante al seguito, senza distogliere lo sguardo se non per farmi conquistare dalla copertina di un altro libro.

NO COMMENTS

Leave a Reply