La sposa imperfetta, Giulia Beyman

0
373
thumbnail

“Sono sicura che ogni cosa si sistemerà” concluse Nora, stringendosi al marito. “In fondo il buio, e il dolore, spesso non servono che a permetterci di riconoscere la luce”.

Robert, brillante neurochirurgo, si è appena sposato e ha deciso di tornare a Martha’s Vineyard.
Sua moglie Zoe, molto più giovane di lui, deve riprendersi da una lunga degenza in ospedale.
Zoe è stata aggredita ed in seguito alle ferite riportate non ricorda più nulla della sua vita precedente all’incidente.
Robert desidera che la ragazza viva serena e il più lontano possibile dai luoghi che l’hanno vista soffrire.
Dovendo tornare spesso in città, Robert affida Zoe a Nora, agente immobiliare nonchè vecchia amica dell’uomo.
Nora capisce subito che Zoe nasconde qualcosa, un dolore immenso.
Perché Nora ha un dono, sa ascoltare il mondo degli spiriti, e quel mondo ora le ha detto di proteggere Zoe.

La sposa imperfetta è l’ultimo romanzo del ciclo Nora Cooper ed è stata davvero una lettura deliziosa.
La vicenda è credibile e ben architettata e la trama sorprende con nuove rivelazioni come in una scatola cinese.
Si arriva al finale velocemente e senza accorgersene.
Giulia Beyman scrive in modo scorrevole senza dilungarsi troppo ma dando il giusto rilievo ai personaggi e all’ambientazione.

Martha’s Vineyard e Cape Cod contribuiscono, con i loro paesaggi di cottage e spiagge a far sentire il lettore a casa.
La sposa imperfetta è stata una piacevole scoperta ed ora mi è venuta voglia di saperne di più su Nora Cooper e sul suo dono.
Buona lettura.
La sposa imperfetta
Giulia Beyman
iEffe, 2017, p. 243, €. 11,00

SHARE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here