ZeBuk Reading List – Aprile 2017

0
353
thumbnail

Lo splendore dell’aprile italiano era ai suoi piedi. Il sole la inondava di luce e il mare giaceva addormentato… Che meraviglia, che splendore! Non esser morta prima… aver avuto la possibilità di vedere, respirare, sentire tutto questo…
(Elizabeth von Arnim)

Che mese strano, questo Aprile: non era ancora iniziato che è già arrivato alla fine! Tra ritorno all’ora solare, vacanze pasquali, voglia di primavera, questo è stato davvero un mese pazzerello, più del classico marzo…
Ma torniamo a noi: cosa abbiamo letto ad aprile? Ci siamo dedicate al tempo e ai suoi dintorni, alle mille sfaccettature del tempo, meteo e non, alla dolcezza del tempo perso, al tempo da dedicare a noi ma anche agli altri. E, ancora, abbiamo trovato tempo per leggere qualche novità e alcuni libri impolverati. Queste le nostre letture d’Aprile.

Angela

I miei libri di Aprile 2017

  1. Un lungo inverno, Elena Cecconi
  2. Il magico potere dei numeri, Institute Chaseo
  3. Mira Kurz, capelli rosso fuoco, Anja Janotta
  4. Carciofi alla giudia, Elisabetta Fiorito

La citazione preferita

Troppa religione fa male
qualunque essa sia
(Carciofi alla giudia, Elisabetta Fiorito)

Nicoletta
  1. Sonno facile, Shawn Stevenson
  2. Una bambina di nome Iris Grace, Arabella Carter-Johnson
  3. Pronto soccorso. Storie di un medico empatico, Pierdante Piccioni, Pierangelo Sapegno

Per i bambini:

  1. Piccolo Albero accarezza le nuvole, Fabio Grimaldi
  2. Le quattro stagioni, Matteo Gaule
  3. Il vento, Alessandro Riccioni, Simone Rea
  4. Sotto lo stesso cielo, Britta Teckentrup

La mia citazione preferita

L’autismo è un modo di vivere e di essere. Ci sono linee guida efficaci ma non esiste una formula che vada bene per tutti. Nessuno può dare le risposte, bisogna cercarle ogni giorno. Non scoraggiatevi mai.
(Una bambina di nome Iris Grace, Arabella Carter-Johnson)

polepole
  1. Big Magic: vinci la paura e scopri il miracolo di una vita creativa, Elizabeth Gilbert
  2. Julius e il fabbricante di orologi, Tim Hahir (rilettura)
  3. Contro il giardino. Dalla parte delle piante, Pia Pera, Antonio Perazzi
  4. Norvegian Wood, Lars Mitting
  5. Zero K, Don DeLillo
  6. Stereotipi e arzigogoli, Donatella Caione
  7. Hobbitologia, AAVV

Per i bambini:

  1. Questa (non) è matematica, Anna Weltman
  2. Il libro della Terra, Jonathan Litton
  3. Uffa! ancora una storia di formiche!, Michaël Escoffier
  4. Non sono tua madre, Marianne Dubuc

La mia citazione preferita

Abbandonandosi a quel senso di pace percepibile solo quando, in apparenza, non accade nulla, diventa impossibile dire se noi siamo soltanto questo corpo delimitato da questa pelle, da questi abiti, da quel paio di scarpe, o non anche quelle foglioline verde tenero appena schiuse alla vita. Un perdersi che genera un senso di pienezza, di libertà, la percezione di uno spazio più grande…
(Contro il giardino, Pia Pera)

E voi, invece, cosa avete letto ad Aprile?

SHARE

Polepole è Silvia, lettrice affamata e da poco tempo molto selettiva, geometra, architetto, perenne studente della vita. Sono nata nel 1973, in un soleggiato ultimo giorno di aprile, ho un marito e due figli meravigliosi, che riempiono la mia vita di emozioni belle.
Passerei l’intera esistenza sui libri, con tazza di cioccolata fumante al seguito, senza distogliere lo sguardo se non per farmi conquistare dalla copertina di un altro libro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here