Trilogia della pianura, Kent Haruf

0
260
thumbnail

Avevo questi tre libri in attesa da quasi un anno e, dalle recensioni lette, pensavo di trovarmi davanti a qualcosa di ” epico” e, diciamolo, un po’ pesante, invece mi hanno piacevolmente stupita per la scorrevolezza della scrittura, ma ancora di più per la naturalezza e semplicità con la quale vengono descritte situazioni di vita difficili, ma capaci di far riflettere.

E poi in questo romanzo c’è vita, moltissima vita, storie che si intrecciano, fatti che accadono, situazioni drammatiche ma anche comiche, e persino qualcosa di simile a dei colpi di scena.

 

Canto della pianura
E’ il primo in ordine cronologico della serie, anche se in Italia è stato pubblicato per secondo.
In questo primo romanzo, ambientato nell’immaginaria cittadina di Holt, vive Tom Guthrie con i suoi due ragazzi;  fa l’insegnante di storia nel  liceo locale e si occupa dei due figli, la moglie non sta bene e passa le sue giornate a letto in una stanza buia. Le vite di Tom e dei suoi figli si intrecciano marginalmente a quella della giovane Victoria, studentessa del liceo che si scopre incinta.  Allontanata a causa della gravidanza, dalla madre poco comprensiva, trova conforto e aiuto dall’insegnante che la affida a due fratelli scapoli allevatori, i fratelli McPheron, che la accolgono e seguono con affetto paterno.

Crepuscolo
Il secondo romanzo della trilogia è sempre ambientato nella cittadina di Holt.
In questo  romanzo conosciamo meglio i fratelli McPheron e Victoria che si sono ormai legati in un rapporto familiare atipico. Victoria va a studiare a Fort Collins portandosi dietro la bimba, intendendo così perseguire i suoi obiettivi. I due anziani fratelli si rendono conto di quanto la ragazza abbia cambiato  loro la vita. Altri personaggi intrecceranno le loro vite in questo mondo fatto di essenzialità e di desiderio di cambiamento.

 

 

 

Benedizione
Ultimo della trilogia
Dad Lewis ultrasettantenne e provato dal cancro affronta i suoi ultimi mesi di vita curato amorevolmente dalla moglie e dalla figlia e da alcuni vicini affezionati, nella sua vita ha avuto qualche cruccio, ma l’amore che gli dimostrano le persone che lo circondano ci fanno pensare che abbia dato tanto alla comunità di Holt.

 

 

 

 

E’ difficile spiegare come mi ha coinvolta questa trilogia, le persone protagoniste son descritte in maniera talmente “vera” che dopo qualche pagina ti sembra di conoscerle personalmente, i fatti raccontati non sono eccezionali ma vicende che chiunque di noi potrebbe aver vissuto o visto vivere nella propria comunità.

Ciò che ho visto è la gentilezza e la dolcezza reciproche tra le persone. Lo scorrere lento del tempo in una notte d’estate. La vita normale.

 

Trilogia della pianura, Kent Haruf
Kent Haruf
NN Editore

Per acquistare:

Photo : ency123.com

SHARE

quarantaduenne, mamma, geometra e creativa con una fresca passione per il web e una vecchia passione per i libri in tutte le forme sia cartacea che digitale

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here