ZeBuk Reading List – Agosto 2017

0
207
thumbnail

Ricordai agosto, quelle sere lunghe e attonite in cui ci lasciavamo morire sotto il peso dell’ora, con i vestiti appiccicati al corpo per il sudore, mentre sentivamo fuori il ronzio insistente e sordo dell’ora che mai trascorreva.
(Gabriel Garcia Marquez)

Finita l’estate? Ma neanche per sogno!
Abbiamo ancora un bel po’ di tempo per goderci il sole, il mare settembrino, le gite in montagna, sul lago, in città. E abbiamo sempre tempo per leggere, sapete?
Ecco cosa abbiamo letto in questo agosto caldo, noi dello staff:

Angela

I miei libri di agosto 2017

  1. I’m running, Gianfranco Virardi
  2. Non ho tempo per amarti, Francesca Rossini, Giulia Dell’Uomo
  3. La mia vita non proprio perfetta, Sophie Kinsella
  4. Spazio Aperto, Christophe Leon
  5. Tra i segreti di Villa Aurelia, Brunella Giovannini
  6. Dieci piccoli infami, Selvaggia Lucarelli
  7. L’amore mi perseguita, Federica Bosco
  8. Vita da Yogi, Cristina Rapisarda Sassoon

La citazione preferita

Prana è la luce che brilla nei nostri occhi, è la forza che consente di udire, vedere, sentire i sapori, gli odori, essere sensibili al tatto, è il sorriso sul volto di un bambino, la melodia di una musica…
(Vita da Yogi, Cristina Rapisarda Sassoon)

Elisa

I miei libri di agosto 2017

  1. Finchè le stelle saranno in cielo, Kristin Harmel
  2. Non è stagione, Antonio Manzini
  3. Le otto montagne, Paolo Cognetti

La citazione preferita

«Sì, sono ebrea», dichiara. «ma sono anche cattolica.» Dopo una breve pausa aggiunge: «E anche musulmana».
«Mamie, cosa vuoi dire?» domando, tentando di impedire alla mia voce di tremare. «Non sei musulmana.»
«Non è la stessa cosa? È l’umanità a creare le differenze. Ma questo non significa che non sia sempre lo stesso Dio.»
(Finchè le stelle saranno in cielo, Kristin Harmel)

Nicoletta

I miei libri di agosto 2017

  1. La donna senza passato, Anna Ekberg
  2. Non tornare indietro, Sophie Hannah
  3. Facemmo l’amore una notte di maggio, Domenico Andrea Schiuma
  4. Avete Il gabbiano Jonathan Listerine?, Stefano Amato
  5. Leggimi tra vent’anni, Giorgia Lanzilli
  6. Proibito, Tabitha Suzuma
  7. Cercami nel vento, Silvia Montemurro
  8. La notte che ho dipinto il cielo, Estelle Laure

Per i bambini

  1. Rex, D. H. Lawrence
  2. Giupì Pelat, Alberto Cristofori, Francesco Quadri
  3. Le avventure di Pinocchio, Carlo Collodi

La citazione preferita

In tutti questi anni, in tutta la mia vita, la lunga strada aspra e accidentata doveva condurmi a questo preciso istante. Io l’ho seguita alla cieca, inciampando qua e là, graffiata e stanca, senza sapere dove conducesse, senza mai rendermi conto che a ogni passo mi avvicinavo alla luce in fondo a quel tunnel così lungo e buio. E ora che l’ho raggiunta, ora che sono qui, voglio stringere questo momento tra le mani, aggrapparmici con forza per riviverlo in eterno: l’attimo esatto in cui è iniziata la mia nuova vita. Tutto ciò che ho sempre desiderato è racchiuso in quest’unico momento, qui, adesso. Le risate, la gioia, la vastità dell’amore tra noi. Questa è l’alba della felicità. Tutto comincia adesso.
(Proibito, Tabitha Suzuma)

polepole

I miei libri di agosto 2017

  1. Agenda sentimentale, Antonio Ferrara, Daniela Valente (ok, non è un vero e proprio libro, ma lo diventerà alla fine dell’anno, grazie a tutti gli stimoli che sarà capace di dare… 😉 )
  2. Pizzica pizzica, Hayley Egan (rilettura)
  3. Il paradiso degli orchi, Daniel Pennac
  4. Il libro del Tao, Lao Tzu

Per i bambini:

  1. Il paese di Solla Sulla, Dr. Seuss
  2. Le 7 Arti in 7 donne, Chiara Carminati
  3. La città delle cinque perle e altri racconti, Sofia Debora Fusco
  4. Mammalingua. Ventuno filastrocche per neonati e per la voce delle mamme, Bruno Tognolini, Pia Valentinis
  5. La scatola di Penelope, Peter Carnavas

Le citazioni preferite

Fra i grandi mari di Prima e di Poi
Ora è la baia dove siamo noi
E nessun’ancora ci serve ancora
Per galleggiare in quest’Ora
(Mammalingua, Bruno Tognolini)

Se davvero volete sognare, svegliatevi!
(Il paradiso degli orchi, Daniel Pennac)

SHARE

Polepole è Silvia, lettrice affamata e da poco tempo molto selettiva, geometra, architetto, perenne studente della vita. Sono nata nel 1973, in un soleggiato ultimo giorno di aprile, ho un marito e due figli meravigliosi, che riempiono la mia vita di emozioni belle.
Passerei l’intera esistenza sui libri, con tazza di cioccolata fumante al seguito, senza distogliere lo sguardo se non per farmi conquistare dalla copertina di un altro libro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here