ZeBuk Reading List – Settembre 2017

0
211
thumbnail

Con grigia riluttanza le nuvole si spingono lentamente a nord, verso di te…
Tu potresti essere fuori, nel frutteto, dove le violette oscurano segretamente il terreno,
o nei boschi del crepuscolo, là, tra vibranti e agitati fiori settembrini.
Pensa a me qui, in biblioteca…
(D.H. Lawrence)

Finito anche settembre, questa seconda metà dell’anno sta volando via ad una velocità estrema o sbaglio?

Angela

I miei libri di settembre 2017

  1. Cento giorni di felicità, Fausto Brizzi
  2. Fuori piove, Serena Ricciardulli
  3. La rivincita di una libraia, Cynthia Swanson
  4. Autostima alla riscossa, Germain Douclos

La citazione preferita

“Non piangere, amore mio. Ti prego, non piangere.
Ho sonno. Molto sonno.
L’ultima cosa che sento è la ninna nanna che mi canta nonna. La canta piano piano per non svegliarmi. Continua anche dopo che mi sono addormentato. Mi culla lentamente, tenendomi una mano sulla pancia…Ninna oh…Ninna oh…La sua voce si allontana… Sono sereno…Cento giorni sono volati in un soffio. E oggi posso dirlo con certezza: sono stati i più felici della mia vita.”
(Cento giorni di felicità, Fausto Brizzi)

Nicoletta

I miei libri di settembre 2017

  1. Sei la mia verità, Miriam Tocci
  2. La Bolla di Onar, Elisabetta Carovani
  3. Eppure cadiamo felici, Enrico Galiano
  4. La rivoluzione d’amore, Andrea Pilotta
  5. Le confessioni del cuore, Colleen Hoover
  6. Quarantanove racconti d’Africa, Alfredo e Angelo Castiglioni

La citazione preferita

“A volte quando ti perdi non puoi trovarti da solo. Forse quelle volte funziona che devi lasciare che qualcuno ti trovi.”
(Enrico Galiano, Eppure cadiamo felici)

polepole

I miei libri di settembre 2017

  1. La strana biblioteca, Haruki Murakami
  2. Giotto e i misteri di casa Scrovegni, Canzio Dusi
  3. La traduttrice, Rabih Alameddine
  4. Pappa, nanna e tante coccole, Eve Menard
  5. Fiori per un vagabondo. Un caso di Petri e Miceli, Gianni Simoni
  6. L’erba canta, Doris Lessing

Per i bambini:

  1. Il ciuccio di Nina, Christine Naumann-Villemin
  2. Top secret, Maria Giuliana Saletta

La citazione preferita

“Io non mi sento sola” rispose Mary con sincerità.
Solitudine, per lei, significava desiderare intensamente la compagnia degli altri. Ma non sapeva che solitudine può significare anche un impercettibile contrarsi dell’anima per mancanza di amicizia.
(L’erba canta, Doris Lessing)

SHARE
Polepole è Silvia, lettrice affamata e da poco tempo molto selettiva, geometra, architetto, perenne studente della vita. Sono nata nel 1973, in un soleggiato ultimo giorno di aprile, ho un marito e due figli meravigliosi, che riempiono la mia vita di emozioni belle. Passerei l’intera esistenza sui libri, con tazza di cioccolata fumante al seguito, senza distogliere lo sguardo se non per farmi conquistare dalla copertina di un altro libro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here