Marilena la balena, Davide Calì

1
462
thumbnail

Marilena si tuffa sempre per ultima.
Perchè ogni volta che si tuffa solleva un’enorme onda e le altre bambine urlano “Mari-lena-è-una-ba-lena! Mari-lena-è-una-ba-lena!”

Marilena è una bambina un po’ paffutella.
Ogni mercoledì va in piscina a lezione di nuoto.

Dopo essersi messa il costume e aver superato l’acqua della doccia fredda, va alla corsia numero 7 e si tuffa. I suoi tuffi però producono enormi schizzi d’acqua, quasi uno tsunami, e le altre bambine la prendono in giro: “Mari-lena-è-una-ba-lena! Mari-lena-è-una-ba-lena!”.

Marilena perciò non vuole più tuffarsi. Allora il suo maestro di nuoto le svela un segreto: “Noi siamo quello che pensiamo di essere. Se vuoi essere leggera devi pensare leggero“.

Marilena ci prova.
Dapprima nella vita di tutti i giorni: sotto la doccia, davanti ad uno sconosciuto, a letto quando fa fatica ad addormentarsi. E si accorge che funziona!

Finchè non arriva un altro mercoledì.
Marilena è di nuovo sul bordo della corsia 7.

Pensa intensamente “Missile” e poi si tuffa: entra in acqua senza uno schizzo.
E allora nuota, pensando a sardina, anguilla, barracuda, squalo, kayak, barca a vela, sottomarino, motoscafo… e scopre che è davvero semplice.
Le sue compagne non la prendono più in giro.

Ma c’è sempre una persona che prova a sfidarla. Betty le chiede di tuffarsi dal trampolino più alto, certa che Marilena abbia paura.
Marilena sale su in cima e ricorda e le parole del maestro e pensa…

Questo piccolo ma meraviglioso tesoro è capitato nelle mie mani in questi mesi di tema “Bambini e autostima“.
Devo dire: per fortuna!

La storia è semplice, raccontata da Davide Calì (e illustrato da Sonja Bougaeva), ci porta nella vita di Marilena talmente tanto bene da vivere le sue emozioni e le sue insicurezze.

Marilena è una di noi: chi di noi da bambino non è stato preso in giro per un qualsiasi difetto fisico?
Ma la forza di questo libro è proprio il messaggio: credi in te stesso, affronta la tua paura pensando che puoi superarla, visualizzati mentre la superi e ce la farai. Per usare le parole di Davide Calì “Marilena si trova a disagio, si sente inadeguata, come molti bambini e molti adulti. Ma non ha nessuna ragione di esserlo. Il difficile è capirlo però“.

Noi siamo quello che pensiamo di essere.
E leggendo questo libro mi sono venute in mente parole di un cartone che ho scoperto grazie ai miei figli, Il gigante di ferro: “Tu sei chi scegli e cerchi di essere“.

Io non smetto mai di dirlo ai miei figli.
Non smetto mai di dirlo a me stessa.

Marilena la balena
Davide Calì
Terre di Mezzo, 2011, 28 pag., € 15.00
Età di lettura: da 4 anni

SHARE

Classe 1983 anni, romagnola, mamma di due splendidi bambini e di una stella nel cielo.
Programmatrice, lettrice e multitasking (o almeno ci si prova!)
Mi piace la lettura da sempre, ho voluto una libreria ampia e spaziosa nella casa nuova, che accogliesse tutti i miei libri.
A natale, stufo dei libri accatastati ovunque, mio marito mi ha comprato un ereader.
Ed è stata la fine…..

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here