Gli onori di casa, Alicia Giménez Bartlett

0
117
thumbnail

Questo giallo fa parte della serie con protagonisti Petra Delicato e Fermín Garzón, i due poliziotti stavolta si trovano ad affrontare un caso vecchio di cinque anni che un giudice ha accettato di far riaprire.

Certo, di tutte le virtù che si richiedono a un poliziotto, la pazienza non era mai stata il mio forte, e nemmeno l’obbedienza, se dovevo essere sincera.

 

L’imprenditore tessile Adolfo Siguán era stato ucciso in un appartamento dove si trovava in compagnia di una giovane prostituta, la ragazza con il suo  compagno e protettore era usa adescare anziani benestanti per poi ripulirli di tutto, pertanto il caso era stato archiviato attribuendo ai due l’omicidio.
Nel rileggere gli incartamenti del caso Petra scopre subito che ci sono delle incongruenze, il protettore della ragazza è stato assassinato pochi mesi dopo, la ragazza è in carcere ma racconta una strana storia, ad assassinare Siguán sarebbe stato un italiano sostituitosi al suo compagno per motivi misteriosi.
Le indagini travolgono ben presto i due ispettori portandoli ad indagare tra i misteri di una famiglia apparentemente benestante e successivamente ad inseguire l’assassino fino in Italia.

Ho letto vari romanzi di questa autrice e non ne sono mai rimasta delusa. La vicenda è coinvolgente, anche se sicuramente non è il classico giallo tutto colpi di scena, la vera forza di questa autrice secondo me è la sua ironia e la connotazione dei personaggi, Petra e Fermin coi loro mille difetti e battibecchi riescono sempre a strapparmi un sorriso e a farsi amare nella loro umanissima imperfezione.

Gli onori di casa
Alicia Giménez Bartlett
Sellerio, 2013, p. 211, €. 15,00

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here