Senza scontrino non si esce, Flavia Todisco

0
131
thumbnail

“E, dopo che fu nato il primo, ne sgorgarono altri, mille altri, milioni di sorrisi beati e spontanei stillarono fuori dall’anima ormai sanata dell’uomo che, avendo imparata a sorridere, non volle più scordarsene.”

Il libro che ho letto per voi è scritto da Flavia Todisco ed è una raccolta di 22 brevi racconti, che sembrano quasi delle fiabe con un filo conduttore.

Sono storie tratte dalla realtà quotidiana, a volte un po’ surreali o deformate, che mi hanno lasciato spesso di stucco perché molto crude.

I protagonisti sono uomini, donne, bambini, anziani e animali che si destreggiano come dei circensi sul palcoscenico di un circo, che in fondo è la vita.

“Tutti sospesi, tutti di fronte a un salto e, come giocolieri e saltimbanchi, una piroetta…et voilà nuovamente sul palcoscenico della vita”.

Gli scontrini ci accompagnano nel percorso della nostra vita, come un conto che alla fine tutti dobbiamo pagare per risolvere qualche cosa di irrisolto.

Io non amo in generale i racconti perché troppo brevi, ma alcuni di questi mi hanno davvero colpito come “Immune dal mondo” dove la protagonista, Rosalinda abusata da piccola non ha più provato emozioni per tutta la vita, diventando apatica.

Sono spaccati di vita quotidiana che nel loro piccolo fanno molto riflettere.

Buona lettura!!

Senza scontrino non si esce
Flavia Todisco
Robin edizioni, 2015, p.144, €12,00

Puoi acquistarlo qui:

SHARE

Classe 1972, mamma di due adolescenti, moglie, assistente personale del direttore di una casa editrice, segretaria di una scuola di musica, amante dei libri e della musica.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here