Fuori stagione, Federico Fascetti

0
137
thumbnail

“…il passato esiste e resta lì, in alcuni casi a farti sorridere, in altri a tormentarti, ma è anche vero che è passato, e che l’unico modo di farci i conti è stendergli sopra la coperta di un presente privo di questioni irrisolte.”

Sergio si sente inadeguato nei confronti di Giorgia, una figlia che ha rifiutato per paura e incoscienza, ma con la quale vorrebbe iniziare un rapporto. Ma non è facile perché lei ormai ha il suo mondo, le sue amicizie e i suoi equilibri.

Ilaria la mamma di Giorgia chiede a Sergio di portare fuori la bambina e di cercare di capire perché si stia isolando e non parli più con i docenti.

Sergio decide di portare Giorgia, la figlia di nove anni, a pranzo al mare e poi a fare una passeggiata.

Giorgia invece vuole fare il bagno ed il padre non riesce a rifiutare. Quella che doveva essere una semplice gita al mare si potrebbe trasformare in una tragedia.

Il libro è fatto da una serie di flashback sulla storia d’amore di Sergio e Ilaria, sulla gravidanza, sulla fuga di Sergio e su Gregorio, il nuovo amore di Ilaria.

Filo conduttore del romanzo è proprio l’inadeguatezza che colpisce tutti i personaggi, ma se non si può tornare indietro per correggere gli errori del passato, si può cercare di cambiare il presente ed il futuro. La vita è una grande sfida che va sempre affrontata. Ottimo libro, letto in una giornata.

Buona lettura!

Fuori stagione
Federico Fascetti
Editore Las Vegas, 2017, p. 203, € 14,00

Puoi acquistarlo qui:

SHARE
Classe 1972, mamma di due adolescenti, moglie, assistente personale del direttore di una casa editrice, segretaria di una scuola di musica, amante dei libri e della musica.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here