Uscite del 11/02

Ultima Modifica: Set 25, 2019

Per tutti

La bottega dei desideri di Karen Weinreb (Ed. Garzanti, trad. di Alba Mantovani, pp. 336, euro 18,60). Bedford, New York. Nella villa a due piani il campanello suona insistentemente. Nora non crede ai suoi occhi: all’ingresso ci sono gli uomini dell’FBI. Sono venuti ad arrestare suo marito, Evan, che lavora in finanza. Si è arricchito con operazioni illecite e ora, con la crisi economica, non può più farla franca. Basta un istante e il mondo di Nora crolla: non c’è più fiducia, né amore, né felicità, né soldi. Non le restano altro che dolore e rabbia. E tre bambini da mantenere. Ma in lei è rimasto qualcosa di prezioso, un dono che coltiva da anni, trasmesso di generazione in generazione dalle donne della sua famiglia. Fare dolci e pasticcini. Tutto ha inizio nella panetteria dove Nora lavora la notte. Un po’ di crème brûlée, zucchero, marmellata di fragole, pasta sfoglia, sherry e una spolverata di cioccolato, e la torta millefoglie è fatta. Grazie al prezioso aiuto dell’unica donna che le sia rimasta vicina, Beatriz, la babysitter dei bambini, Nora apre “La bottega dei desideri”. È un luogo un po’ speciale, dove non si gusta soltanto un dolce e del buon caffè, ma si assaporano ricordi e si coltivano speranze, si dimentica il passato e forse si può anche amare di nuovo.

Per gli appassionati del genere “Avventura”

La morsa di ghiaccio di Clive Cussler e Dirk Cussler (Ed. Longanesi, trad. di Paola Mirizzi Zoppi, pp. 504, euro 19,60). Da secoli il gelo e le tempeste dell’Oceano Artico mietono vittime tra i viaggiatori che si avventurano nelle sue acque. Era accaduto nel 1848 quando due navi – la Erebus e la Terror – rimasero bloccate tra i ghiacci, gli equipaggi decimati da fame e freddo. Inoltre, poche settimane prima la tragedia, a bordo si era diffusa una malsana follia che aveva spinto gli uomini ad atti di insensata malvagità. 2011, Dirk Junior e Summer, durante una missione per la NUMA trovano un’imbarcazione abbandonata, popolata di cadaveri, nessun segno di lotta o di scontro. Questi incidenti sembrano sempre più frequenti ultimamente e sullo stretto tra USA e Canada cominciano a diffondersi macabre leggende. Tra i due stati la tensione si fa alta, inasprita da una crisi energetica senza precedenti. Dirk Pitt e gli uomini della NUMA vengono chiamati a risolvere la situazione, anche se dovranno affrontare avidità, oscure macchinazioni e la crudeltà di un territorio che non lascia scampo.

La chiave dell’apocalisse di James Rollins (Ed. Nord, trad. di Gian Paolo Gasperi, pp. 466, euro 19,60). Il comandante Grayson Pierce è davanti a un caso senza precedenti. Tre vittime senza apparenti legami, sono accomunate però da un raccapricciante simbolo: una croce celtica, marchiata a fuoco sui loro corpi. Ma che cosa avevano in comune il figlio di un senatore americano, un sacerdote esperto di archeologia e un professore di Princeton? E perché le indagini sembrano svelare il coinvolgimento di una multinazionale alimentare? Grayson si ritroverà invischiato, insieme alle due donne della sua vita, in un mistero che risale al 1086, al Libro del Giorno del Giudizio, in cui due luoghi sono indicati con un’unica enigmatica parola scritta in inchiostro cremisi: “devastato”. Ha così inizio una lotta contro il tempo per scongiurare l’apocalisse.

Per gli appassionati dei generi “Avventura” e “Storico”

Donhuàn dei Turchi di Giorgio Taborelli (Ed. Ponte alle Grazie, pp. 396 , euro 18,60). Per Don Giovanni Tenorio la vita è, da sempre, un “azzardo”. Questa volta, teatro delle sue gesta è l’Oriente, negli “Stati del Gran Turco” e nel Mediterraneo, tra penisola balcanica, Grecia e Turchia. Sua nuova identità è quella di Donhuàn il Magnifico, “gran capitano” di un manipolo di briganti albanesi e macedoni che lo rispettano e lo considerano alla stregua di una divinità, una sorta di novello Dioniso. Il “Gran Viaggiatore”, in missione verso Istanbul per conto dell’imperatore, fra scorribande e spericolate missioni, attraversa la nobiltà e l’orrore della guerra, i piaceri multiformi e ignoti della carne, il coraggio e la paura, gli intrighi della corte del sultano. Donhuàn non è solamente protagonista della Storia e viaggiatore insaziabile, ma soprattutto “madre di parole”, inesauribile affabulatore e instancabile esploratore dell’animo umano. Tutto questo e moltissimo altro è la figura eternamente cangiante e moderna del mito di Don Giovanni.

Per gli appassionati del genere “Sentimenti”

Il cerchio degli amori sospesi di Alessandra Appiano (Ed. Garzanti, pp. 206, euro 16,60). Chiara è stata un’attrice, bellissima e spregiudicata. Ha avuto tutto dalla vita. Tranne l’amore di sua figlia Sofia. Quella che ha più amato, il frutto della sua passione più sofferta. Ma Sofia l’amore non sa cosa sia. Forte e ambiziosa, ha un aspetto insignificante e un carattere d’acciaio. Odia sua madre e la vuole distruggere con un libro. Si chiama “Diario straordinario”, ed è un assoluto bestseller. Nelle sue pagine, dure come pietre, Sofia ha messo alla berlina le scelte di Chiara, accusandola di essere un’arrivista, un’arrampicatrice senza scrupoli. L’ha fatta a brandelli. Si è vendicata. Ma i sentimenti non hanno una sola faccia. Lo sanno bene le sorelle di Sofia: Benedetta, dolce e concreta, e la piccola Emma, il folletto di casa. Per Chiara è venuto il momento di fare i conti con i segreti e le bugie della sua vita. Non le resta altro che imboccare quella strada di verità che non ha mai avuto il coraggio di percorrere. Perché adesso la realtà non è più un palcoscenico. Ora Chiara non può più recitare.

Per gli appassionati del genere “Ragazzi”

Argilla di David Almond (Ed. Salani, trad. di Maurizio Bartocci, pp. 128, euro 13,00). Nella piccola cittadina di Felling è arrivato un ragazzo nuovo: Stephen Rose. Ha una pelle lucida, uno sguardo ossessivo, ipnotico, e un odore nauseante. Non ha genitori. Non ha amici. Sul suo conto girano molte voci e pettegolezzi, ma una cosa è certa: c’è qualcosa di magico nelle strane creature che Stephen modella con la creta. I due chierichetti Davie e Geordie dovrebbero stargli alla larga? Oppure diventare suoi amici? Forse Stephen potrebbe diventare un alleato nell’aspra lotta contro quel mostro di Mouldy e la sua banda. Una trama che tiene incollati alle pagine, un libro affascinante che esplora i lati oscuri dell’immaginazione e i limiti della potenza creativa dell’uomo. Un moderno Frankenstein.

Fonte: www.infinitestorie.it

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here