Il primo libro di una mamma, Giuliana Girino

    “Il primo libro di Una Mamma” di Giuliana Girino (Morellini Editore) è la prima lettura che dovrebbe avere a portata di mano ogni mamma o aspirante tale, visto che non parla solo di bambini, ma anche di ricerca della gravidanza.

    Non è un manuale con i segreti per diventare “la mamma perfetta”, perché la perfezione non esiste e nessun bambino è uguale all’altro: non sono “catalogabili”, come non lo sono le mamme. Ma vi farà rendere conto che tante altre mamme hanno vissuto ed affrontato situazioni critiche come le difficoltà del restare incinta, i problemi di salute in gravidanza, la depressione post-parto, la gelosia dei primogeniti, le notti insonni, il duro ma inevitabile rientro al lavoro e tanti altri momenti che una donna prima o poi affronterà nella vita. Perché quando nasce un bambino nasce anche una mamma e, nonostante i corsi pre-parto, non si arriva mai abbastanza preparati a quel momento.

    E’ un libro da consultare “in caso di necessità” per trovare risposte pratiche alle vostre incertezze, viverle con più serenità ed allegria, sdrammatizzando la figura della mamma che si prende troppo sul serio. Riprende i post migliori del blog, seguiti dai commenti (anonimi) più emozionanti e significativi.

    La presentazione al pubblico sarà sabato 23 ottobre alle 18 nella Libreria Coop di Piazza Castello 113 a Torino e, oltre all’autrice, ci saranno altre mamme per parlarne, visto che il libro non affronta solo la sua maternità, ma anche quella di chi ha commentato i post del suo sito www.unamamma.it, di chi le ha scritto in privato, di chi conosce di persona, di tutte le mamme (e i papà) che si riconosceranno nei suoi racconti.

    Dedicato a tutte le donne che non si chiudono in sé, ma che cercano in chi hanno vicino, on line o nei libri delle risposte ai propri dubbi, che non si lasciano intimidire dalle difficoltà, che non permettono a mariti o a suoceri di metterle in disparte, perché bisogna saper ascoltare, confrontarsi con gli altri, condividere quello che si impara ed essere solidali … soprattutto tra mamme!

    Sono quella che legge due libri contemporaneamente, quella che ha l'e-reader, io piango quando la scrittura è bella, divento il protagonista del libro. Curiosa, tento di infilarmi in tutti i generi, scegliendo tra i grandi classici e osando nuovi autori. L'unica certezza che ho: non mi basterà questa vita per finire la mia lista dei desideri. "Io penso, disse Anna sfilandosi un guanto, che se ci sono tanti ingegni quante teste, ci sono tanti generi d'amore quanti cuori" (Anna Karenina)

    2 COMMENTS

    1. L’ho ricevuto in anteprima qualche giorno fa (lo dico per favi schiattare) e, sfogliandolo, mi è sembrato un libro utile. Una sorta di vademecum da tenere sul comodino per trovare la risposta giusta al momento giusto, senza dover digitare interrogativi su Google e restarne traumatizzate come sempre succede quando si cerca su Google. Io lo regalerei ad una futura mamma, insieme al libro di Ricette di Natalia Cattelani. Mi sembrano due risvolti pratici della stessa medaglia: trovare soluzioni veloci e realistiche ai problemi urgenti della vita quotidiana.

    2. Ed è proprio quello che cercavo per la mia migliore amica, che mi renderà felicemente madrina un’altra volta!
      E ora vado a sbirciare il sito… ;-))

    LEAVE A REPLY

    Please enter your comment!
    Please enter your name here