Leggere è un gioco: C’è un mostrino nel taschino!


Zebuk oggi vi propone una nuova e stuzzicante rubrica, pensata per chi vuole giocare ancora di più con i suoi figli, per chi vuole mettere in pratica i sogni delle letture fatte insieme, perché Leggere è un gioco! vuole essere proprio questo: 

pensate ad un libro che avete letto con i vostri bambini, pensate, all’interno di quella storia, ad un personaggio o ad un oggetto o a una qualsiasi altra cosa che vi abbia colpito in modo particolare, o che abbia colpito i vostri bimbi (perché no? magari potrebbe essere qualcosa che ha fatto loro paura…)
E poi pensate a come potreste ‘materializzare’ quella cosa, costruirla con loro, per poter continuare la storia fuori dal libro…

Per aiutarci a continuare quella storia abbiamo chiesto aiuto a chi con il Do It Yourself ci sa parecchio fare: Claudia Porta.

Con Leggere è un gioco! Claudia ci aiuterà a realizzare i nostri piccoli desideri, insegnandoci a costruire, con poche cose a disposizione, grandi e bellissimi sogni, da fare ad occhi aperti insieme ai nostri bambini, da ripetere all’infinito, finché ne avremo voglia…

Grazie da tutte noi a Claudia per la sua disponibilità e… via alle danze! C’è un mostrino da realizzare!
Foto0173

 

Il mostrino nel taschino!

Che bello quando un personaggio esce da un libro tanto amato per prendere forma e diventare reale! In casa nostra questo è successo, nei giorni scorsi, con il mostrino nel taschino, che è entrato a far parte della nostra famiglia. Se i vostri bambini amano questo libro, ecco come realizzare il mostrino.

0

Occorrente:

  • Un pezzo di tessuto verde
  • Un gomitolo di lana gialla
  • Un paio di forbici
  • Ago e filo (o macchina da cucire)
  • Un ago da lana con la punta
  • Un pennarello idrosolubile o un gessetto
  • Un pennarello nero
  • Una manciata di riso tostato
  • Un imbuto
  • (facoltativo: forbici a zig zag)

Procedimento:

1
Disegnate (o fate disegnare ai bambini) il vostro mostrino sul tessuto. Se necessario fate prima una prova su carta.
2
Cucite tutto intorno alla sagoma del mostrino, lasciando un’apertura al fondo per poterlo imbottire.
4
Ritagliate la sagoma del mostrino a qualche millimetro dal bordo. Se utilizzate un paio di forbici a zig zag, l’orlo non si sfilerà e potete lasciarlo com’è. In caso contrario, dovrete bordare il tessuto con ago e filo o con la macchina da cucire. In alternativa, scegliete tessuti che non si sfilano, come la maglina ti cotone (riciclando, ad esempio, una vecchia t-shirt) o la lycra.
5
Cucite la parte rimasta aperta.
3
Aiutandovi con l’imbuto (se non ne avete uno potrete utilizzare un cono realizzato arrotolando un pezzo di carta) riempite il mostrino con il riso.

78

Tagliate dei pezzetti di lana gialla e, con l’ago da lana, infilateli uno ad uno nella parte superiore della testa, fissandoli con un nodo.

9

Disegnate o ricamate gli occhi, il naso e la bocca.

Il vostro mostrino è pronto per accomodarsi nel vostro taschino, buon divertimento!

10 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here