La piccola farmacia letteraria, Elena Molini

Questo libro è per chi ha perso il treno che aspettava da tutta la vita.
Ha pianto, si è rialzato e se l’è fatta a piedi.
Per chi voleva scappare da se stesso, ma alla fine si ritrovava sempre, e anche per chi si sentiva fuori tempo massimo, e invece ha piazzato un bel gol al novantesimo.

Seguo sempre il principio per cui un libro che va molto di moda vada fatto depositare prima di essere letto. L’ho fatto anche stavolta. Il valore aggiunto non si perde, anzi!

La recensione di La piccola farmacia letteraria, Elena Molini

Se mi fossi genuflessa alla filosofia aziendale, molto probabilmente sarei ancora lì a vendere portaocchiali e tascabili a € 6,90, ma ero pur sempre cresciuta tra Carrara e la Lunigiana, nessuno poteva mettere la mia parte anarchico-insurrezionalista in un angolo.

In questo romanzo ci sono delle chicche da non perdere proprio.
Anche lasciando perdere il motivo principale, meraviglioso e dominante di questo romanzo – il principio secondo cui ci si può curare e si può guarire a suon di letture, principio che abbiamo già ripreso anche con altri libri, tipo Curarsi con i libri. Rimedi letterari per ogni malanno, di Ella Berthoud e Susan Elderkin – la spigliatezza dei dialoghi e la leggerezza con cui si affrontano argomenti non sempre così leggeri, è illuminante.

Hanno scritto già così tanto, de La Piccola Farmacia Letteraria, che io vi consiglierei solo una cosa: fatevi rapire dal sogno di Blu, la protagonista, coccolatevi con le sue parole e la sua medicina magica e… il libro farà il resto!

La Piccola Farmacia Letteraria esiste davvero!

Sì, La Piccola Farmacia Letteraria esiste davvero. E appena sarà possibile ci andrò, Firenze non è così lontana e da tanto conto di tornarci…

Di sé e della sua Piccola Farmacia, Elena Molini scrive:

La Piccola Farmacia Letteraria nasce da un’idea di Elena Molini e dalla consapevolezza che un buon libro può curare l’anima. Dopo anni trascorsi in una catena della grande distribuzione intuisce che sono proprio gli stati d’animo a muovere le scelte del lettore e che è necessario reinterpretare il concetto classico di libreria per dare più valore ai rapporti umani e ascoltare chi ci sta davanti. Chiedere “Come stai oggi?” lasciando all’altro tutto il tempo di cui ha bisogno per rispondere, percepire il non detto, camminare in punta di piedi nella vita degli altri consigliando libri che diventano tonici, balsamo per le ferite, messaggi che smuovono montagne o sciolgono rigidità.

Insomma, una Cura. Con la C supermaiuscola. Un luogo da frequentare q.b., consapevoli che quel q.b. potrebbe non essere mai abbastanza… 😉 

La Piccola Farmacia Letteraria
Elena Molini
Mondadori, 2020, pag. 273, € 19,00
ISBN: 978-8804718512

Polepole è Silvia, lettrice affamata e da poco tempo molto selettiva, geometra, architetto, perenne studente della vita. Sono nata nel 1973, in un soleggiato ultimo giorno di aprile, ho un marito e due figli meravigliosi, che riempiono la mia vita di emozioni belle. Passerei l’intera esistenza sui libri, con tazza di cioccolata fumante al seguito, senza distogliere lo sguardo se non per farmi conquistare dalla copertina di un altro libro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here