Un furto incredibile.Chi ha rubato i miei ovociti?, Giuseppe Valenti

Tieni a mente, Zamira: dentro di noi c’è un mondo di cui raramente veniamo a conoscenza, eppure questo condiziona tutta la nostra esistenza, le nostre relazioni, i nostri comportamenti. È una parte di noi che, trascinati dalla routine dagli obblighi, dalle preoccupazioni, tendiamo a trascurare. Così facendo, permettiamo ad apparenza ed esteriorità di prevalere sulla nostra voce interiore, ma a lungo andare questo diniego genera grande confusione e soprattutto finisce per nascondere i nostri sentimenti più importanti e più profondi. È allora che i sogni ci vengono in soccorso.
L’uomo testimonia il sogno con lo spirito e lo comprende con l’intelletto.

L’esordio narrativo di Giuseppe Valenti, ginecologo siciliano da sempre impegnato nel sociale.

Figlia mia, ricorda: le persone che tengono a noi ci trattano in modo diverso, molto diverso da come fanno tutti gli altri.

La recensione di Un furto incredibile.Chi ha rubato i miei ovociti?, Giuseppe Valenti

Torino, 2033. Rachele e Gabriele vogliono diventare genitori. Per farlo decidono di servirsi degli ovociti che lei, ormai quarantenne, ha fatto crioconservare anni prima
Ma una macabra sorpresa li attende. Quei gameti sono già stati utilizzati da qualcuno che se n’è indebitamente appropriato.
Nel tentativo di comprendere cosa sia accaduto, i due si rivolgono al vicequestore Zamira El Amri, amica di vecchia data di Gabriele e una delle prime poliziotte italiane col velo.
Zamira e il suo fidato collaboratore Claudio Dini avvieranno un’indagine senza precedenti, i cui risvolti si riveleranno molto più ampi e complessi del previsto.

“E, se qualcosa ti fa star bene – diceva mia madre – non può che essere buona” avrebbe voluto aggiungere, ma preferì tenere quella precisazione per sé.

Il mio parere su Un furto incredibile. Chi ha rubato i miei  ovociti?, Giuseppe Valenti

Un furto incredibile di Giuseppe Valenti è un libro che assolutamente non mi aspettavo. Una storia che tocca moltissimi temi, li intreccia, li esamina da punti di vista altri, li analizza ma nel frattempo racconta. E racconta un mistero. Un giallo. Ma anche un rosa. Un libro sulle identità di genere e il rispetto delle diversità, sull’integrazione culturale, sulla fede religiosa.
Citazioni importanti, dense. Profumo d’oriente e una Torino che vorrei conoscere.
Un po’ spiazzata, piacevolmente spiazzata.
Da leggere per poi tornare qui a parlarne insieme.

L’autore

Giuseppe Valenti (Palermo, 1955) ginecologo, opera principalmente in Sicilia e in Toscana.
Da sempre impegnato nel sociale e nel riconoscimento dei diritti civili, affianca alla passione per la scienza l’amore per la cultura umanistica.
Già autore di numerose pubblicazioni scientifiche, Un furto incredibile. Chi ha rubato i miei ovociti? segna il suo esordio di narrativa.

Un furto incredibile.Chi ha rubato i miei ovociti?
Giuseppe Valenti
Spazio Cultura, 2023, p. 224, €. 18,00

Puoi acquistarlo qui >>>

polepole
Polepole è Silvia, lettrice affamata e da poco tempo molto selettiva, geometra, architetto, perenne studente della vita. Sono nata nel 1973, in un soleggiato ultimo giorno di aprile, ho un marito e due figli meravigliosi, che riempiono la mia vita di emozioni belle. Passerei l’intera esistenza sui libri, con tazza di cioccolata fumante al seguito, senza distogliere lo sguardo se non per farmi conquistare dalla copertina di un altro libro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here