10-11 anni

Gladiatori, AA.VV.

Il termine gladiatori - gladiator in latino - indica quegli uomini che si esibivano nelle arene duellando tra loro con una spada corta, chiamata gladio. A Roma i primi giochi furono organizzati in occasione...di un funerale! La recensione di Gladiatori, AA.VV. Dal 31 marzo 2021 al 6 gennaio 2022 al MANN; Museo...
La vide subito: una ragazzina esile, col vestito a quadrettini e due grosse trecce bionde che le scendevano sulle spalle. Il visino lentigginoso, sotto il cappello di paglia, scrutava di qua e di là, incerto, come di chi cerchi qualcuno. La recensione di Pollyanna di Eleanor Hodgman Porter Pollyanna è il...
Codice Oslog, Daniela Cologgi
"Non è poi così male avere un fratello più grande “, pensava tra se’ Michelangelo, otto anni e una chioma di riccioli sbarazzini, color miele, sulla testa. Nella camera dei genitori stava sbirciando di nascosto Alessandro che, allo specchio, provava una nuova felpa verde con il cappuccio.” La recensione Codice...
"Eravamo seduti sul divano. Mamma su una poltrona. Papà in piedi. L'evento era solenne, perchè nella nostra famiglia non siamo mai tutti insieme nella stessa stanza, figuriamoci sullo stesso divano. "Sta per succedere qualcosa" pensai, "qualcosa di grosso"." La recensione di L'isola di Lube, Stefania Gatti Ed, Lo e Susy sono...
Erano gli ultimi giorni di febbraio e Philadelphia sembrava più luminosa del solito. Certo, il cielo era grigio e il ghiaccio imbiancava strade, marciapiedi e parchi. Eppure, in quell’inverno del 1978 aveva fatto meno freddo che in passato e, da qualche giorno, si percepiva nell’aria il profumo delle foreste...
Lei era così, sospesa di fronte a ogni incrocio, di fronte a ogni bivio. E non lo sapeva dove voleva andare. E se le toglievano matite e penne e colori, avrebbe graffiato i muri. Per attraversare ogni ponte, tentare ogni via. La recensione di Tu non sai di me di Luisa Mattia 9 storie...
L'altro giorno il Capo mi ha regalato una vecchia macchina da scrivere. È una Underwood n. 5 modello 1908. L'ha comprata da un rigattiere qui al porto di Lisbona. Aveva diversi tasti rotti e mancava la leva di ritorno a carrello. Il Capo sa che mi piace aggiustare le...
recensione-anastasia-di-nuovo
"In periferia!" esclamò Anastasia. "Ci trasferiremo in periferia?" Non voglio crederci, non voglio credere che mi abbiate davvero fatto questo appena finisco il mio budino mi butto dalla finestra" "Siamo al primo terra" le ricordò sua madre." La recensione di Anastasia, di nuovo! Lois Lowry Anastasia Krupnik è una ragazza affettuosa...
«Siamo diventati consapevoli dei cambiamenti climatici che le generazioni non hanno mai fermato prima. Ciò che possiamo dire è ciò che dobbiamo fare, per combattere questo problema: trovare soluzioni insieme». Cerchiamo di conoscere meglio tutte le ragazze che stanno cercando di difendere la nostra Terra La recensione di Green Girls. Storie vere di ragazze...
Non so quanti sanno che tanto tempo fa i numeri naturali erano in continua lite per stabilire chi di loro fosse il primo, o almeno, il più importante. Nessuno riusciva a trovare un criterio ragionevole e facile da verificare, anzi ognuno tirava l’acqua al suo mulino. Un giorno si arrabbiarono...
"Un pomeriggio d'estate, sull'argine del Panaro... Ragazzi! Forse dovremmo tornare a casa... il nonno dice che con questo caldo è meglio non andare troppo in giro... Sei il solito fifone, Marco! Se le case abbandonate ti fanno paura, dillo! Magari fosse la volta buona che incontriamo un fantasma..." La recensione di Il...
Buona fortuna, ragazzi! E ricordatevi: tutti, ma proprio tutti, hanno vissuto un'estate mostruosa. Chissà he presto non tocchi anche a voi! La recensione di Un'estate mostruosa di Nicola Brunialti Hans e Greta, gemelli, sono eccitatissimi, stanno per andare come al solito in campeggio ma quella sarà la loro ultima volta. Infatti il campeggio...
Mi volto verso di lei, la guardo e poi mi allontano di qualche passo. Mi fermo, mi giro di nuovo. Non sa che fare, ha ancora paura. Qualcosa scricchiola dietro di me, rametti spezzati, pigne che rotolano. Forse sta scappando via. Mi giro, ma Fiamma si avvicina ancora. Incrocio i...
"La mia origine è leggendaria e risale a cinque secoli prima della nascita di Gesù Cristo con la presenza dei Siculi del re Ducezio. Come faccio ad affermarlo? Sono stati trovati nelle campagne reperti, come iscrizioni, monete e vasi che le testimoniano." La recensione di Non chiamatelo ragazzino, Marco Pappalardo Marco...
Se c'era una cosa che i numeri mi avevano insegnato, una soltanto, era che la verità costa fatica ma non devi averne paura. Mai. La verità ti fa il regalo di renderti te stesso. Una biografia scritta per i ragazzi, ma che dovremmo leggere tutti, per imparare quanto sia indispensabile...

Gli articoli più letti nell'ultima settimana