12-14 anni

Recensioni di libri per bambini, albi illustrati, libri per le prime letture per la fascia di età dai 12 ai 14 anni.

Per un momento tutti e tre trattennero il fiato, e dopo, insieme, tirarono un sospiro che cambiò il mondo. La recensione di L'oca e suo fratello di Bart Moeyaert e Gerda Dendooven Due oche, due fratelli, sono in procinto di partire. Devono arrivare fino in Spagna per passare là i mesi freddi. Una...
Perché fare politica è tante cose. È esprimere la tua opinione su un tema che ti sta a cuore, difenderla con coraggio, riunire altre persone che la pensano allo stesso modo, impegnarsi per farsi ascoltare e infine riuscire a migliorare le cose, anche solo un po’. Viene descritto come "un...
Cenerentola Un brutto giorno la moglie di un ricco gentiluomo si ammalò. Quando sentì che la fine si stava avvicinando, chiamò a sè la sua unica figlia e le disse: "Bimba mia, ti giudicheranno per il colore della tua pelle, proprio come hanno fatto con me. Ma tu non perdere le...
La Carta costituzionale definisce i nostri valori, ma non è un semplice elenco di principi e regole. È prima di tutto un grande racconto, ci spiega da dove arriviamo e dove non vogliamo più tornare. Ci dice, per esempio, che nel nostro Paese «è vietata la riorganizzazione, sotto qualsiasi forma, del...
Non vidi nessun bombardiere, solo una striscia bianca che solcava il cielo. Assomigliava alla pennellata di un pittore, uno sbuffo di colore su una tela azzurra. Poi, improvviso, giunse il lampo che mi abbagliò. Proveniva da est, diretto alla collina. Sembrava un fuoco di artificio. La luce era bellissima, gialla, o...
Dovevamo sempre tacere, sempre obbedire. E per una ragazza era ancora peggio. Eri la figlia di tuo padre, la moglie di tuo marito, la madre dei tuoi figli, ma quando si aveva il diritto di essere se stesse? Quando si poteva ridere, gridare, tentare, osare, sbagliare? Correre? La recensione di...
È settembre, tira vento nel rione Siberia. Sono quasi le otto del mattino e in strada non c’è nessuno. Il professor Mario Ruoppolo va di fretta, è in ritardo. Dovrebbe già essere in classe, ma non conosce la strada: è il suo primo giorno. Vorrebbe chiedere: «Scusate, sapete dove si trova...
La bacio sulla fronte e le mie lacrime le cadono sulla pelle. Mi siedo e aspetto che la magia si compia. Ma questa non è una fiaba e le principesse non si risvegliano con un bacio. La recensione di Sotto le stelle, sopra il cielo di Aisha Bushby Safiya frequenta la scuola media,...
Tanti anni fa, molto prima che io nascessi, una bomba esplose in questa stazione, proprio dove sto camminando io: la stazione di Bologna. La recensione di Davanti a quel muro di Maria Beatrice Masella e Claudia Conti Ernesto vive a Bologna, frequenta le superiori e da qualche tempo non riesce ad...
Tutte le lettere dell'alfabeto hanno un suono vivace e lieto tranne l'Acca che, come si sa, un suono proprio non ce l'ha. Ci sono lettere davanti, l'A che a tutte sta davanti, del suo primato è molto orgogliosa e porta sempre la Maglia rosa; la Zeta, con cui si scrive zero, è più temuta dell'Uomo Nero. Ci sono...
Perchè lo chiami "compagno" e non "avversario"? E' un combattimento. Omero rispose con una domanda: - Sai cosa significa ji ta kyio ei ? Ci risiamo col menù di sushi... - Signfica "io e gli altri insieme per progredire". Io non ho avversari sul tatami. Anche quando combatto, io ho un compagno...
"Ci avevano assicurato che non sarebbero venuti!" dissi a tuo padre. "Prendi una valigia, presto," mi ordinò lui "mettici dentro qualche vestito, i gioielli, possono servire. E tu, Susanna, vieni qui!" Jakob ti prese in braccio e ti guardò disperatamente negli occhi: "Mi prometti di fare sempre come ti dice il tuo...
«A tavolaaa…» Finalmente! Vado in cucina: tre bei piatti di pastasciutta, un po' d'acqua, pane, olio, grana. Prima di sedermi accendo il televisore e metto il telegiornale. Mio fratello maggiore non vorrebbe "perché tanto dice sempre le stesse cose", ma lo accendo comunque. La pasta è ottima, ma è l'ultima. "In...
Le donne di tutte le età ed anche le bambine hanno un corpo speciale. Dentro la pancia hanno uno spazio, un vuoto cosmico capace di accogliere la vita in tutti i suoi aspetti. All'interno di questo spazio magico si trova la fata del grembo. Una storia delicata che tratta di...
Su quale tipo di scuola superiore scegliere, non avevo le idee chiarissime. Se non una, vaga: cercare di avere a che fare con i poeti e gli scrittori del passato, visto che avevo avuto la fortuna di conoscerne uno di persona ed era diventato il  mio migliore amico. Volevo continuare...

Gli articoli più letti nell'ultima settimana