Piume di drago, Sara Boero

Mi chiamo Carolina, e sono la sorella piccola di Diego… anzi, di Don Diego.
Sua nonna ha iniziato a chiamarlo così da quando a cinque anni si è vestito da Zorro per carnevale, e non ha mai smesso. Oggi è il mio Primo Giorno di vita. Per la verità avrei dieci anni, ma visto che per dieci anni ho creduto di essere qualcosa che non ero, è come se stamattina avessi aperto gli occhi sul mondo per la prima volta…

La recensione di Piume di drago, Sara Boero

Don Diego, sua nonna Angela, la piccola Carolina e l’affascinante Andrea: quattro personaggi molto ‘particolari’, con una carica di simpatia ed una capacità di coinvolgimento uniche.

Una storia intrigante, che parla di ladri imprendibili, ali da costruire, misteriose organizzazioni segrete, sogni e bisogni, il diamante più grande dell’universo e… un piccolo drago trovato in un barattolo! Una storia che parla anche di affetti e di attenzioni particolari rivolte a chi ci ha dedicato una vita e ora è in difficoltà, ma non se ne vuole render conto…

Una storia per insegnare ai ragazzi quanto sia importante prendersi cura degli altri, voler bene ed ascoltare i sogni ed i bisogni di chi ci sta intorno…

Piume di drago
Sara Boero
Piemme (collana Il battello a vapore. Serie rossa), 2007, 136 pagg., € 8,00
ISBN 978-88-384-3758-8

2 COMMENTS

  1. Ciao, mi chiamo Serena o 10 anni e vivo a bari .
    Il libro io l’ ho letto e mi e sembrato molto simpatico la trama non l’ ho capita molto bene ma mi e piaciuto.

    • Ciao Serena, benvenuta su Zebuk! magari potresti provare a rileggerlo con l’aiuto di qualche adulto, in effetti è un libro un po’… strano! 🙂

      Torna presto a trovarci!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here