ZeBuk – Il blog per gli appassionati di lettura

La scimmia dell’assassino, Jakob Wegelius

L’altro giorno il Capo mi ha regalato una vecchia macchina da scrivere. È una Underwood n. 5 modello 1908. L’ha comprata da un rigattiere qui al porto di Lisbona. Aveva diversi tasti rotti e mancava la leva di ritorno a carrello. Il Capo sa che mi piace aggiustare le cose.
Ho impiegato alcune sere a riparare la mia Underwood n. 5 e queste sono le prime parole che ci scrivo. Un paio di tasti fanno ancora un po’i capricci, ma si potrà rimediare con una pinza e qualche goccia di lubrificante.
Ci penserò domani. Fuori dall’oblò della mia cabina è già buio. le luci delle navi ancorate nel fiume si riflettono scintillando sull’acqua nera. Ho appeso la mia amaca e tra poco andrò a dormire.
Spero di evitare i soliti brutti sogni, stanotte.

La recensione de La scimmia dell’assassino di Jakob Wegelius

Quando Henry Koshela viene accusato di omicidio e imprigionato Sally Jones promette a se stessa che dimostrerà la sua innocenza.
Ma non è facile per Sally riuscire a farlo visto che è una gorilla macchinista e quindi dà molto nell’occhio.
Braccata dalla polizia, che la crede complice di Koshela, Sally trova rifugio da Ana Molina, giovane operaia con la passione per il fado.
Sally non si arrende e continua a cercare prove per aiutare Koshela, o come lo chiama lei il Capo.
Tra viaggi lontani, maharaja, viaggi in nave e complotti politici, Sally riuscirà nel suo intento

La mia opinione su La scimmia dell’assassino di Jakob Wegelius

La scimmia dell’assassino è un libro ricco di avventure e meravigliose illustrazioni.
L‘autore Jakob Wegelius ha anche illustrato il libro e infatti appena aperto il volume troviamo meravigliose tavole in bianco e nero, una per ogni personaggio.

Sally Jones è il narratore della vicenda, e non potevamo sperare in un narratore migliore, capace di raccontare tutto nei minimi dettagli e con la giusta suspense, rigore nei dettagli e grandi capacità descrittive.

La scimmia dell’assassino ha vinto il Premio Andersen 2021 nella categoria +12 ma credo possa andare bene anche per lettori a partire dai 10 anni.
Nel romanzo di Jakob Wegelius troviamo tutti gli elementi che rendono una lettura vivida e indimenticabile: l’amicizia, la passione, l’avventura, il mistero e un briciolo di follia, il tutto mischiato sapientemente.
Io ho divorato il romanzo, che è bello corposo, in 2 giorni emozionandomi e divertendomi un mondo perché è una storia davvero ben scritta e che mi ha ricordato quanto mi piacessero da bambina le storie avventurose.

Buona lettura.

La scimmia dell’assassino
Jakob Wegelius
Iperborea, 2020, p. 540, €. 18,00

Exit mobile version