Home Staff Eat, Pray, Love – Elizabeth Gilbert

Eat, Pray, Love – Elizabeth Gilbert

5
thumbnail
“Groceries, you need to learn how to select your thoughts just the same way you select what clothes you’re gonna wear every day. This is a power you can cultivate. If you want to control things in your life so bad, work on the mind. That’s the only thing you should be trying to control. Drop everything else but that. Because if you can’t learn to master your thinking, you’re in deep trouble forever.”(Richard from Texas to Elizabeth “Groceries” Gilbert)
Elizabeth è una newyorkese trentenne, in carriera, sposata con il suo Mr. Right. Vive in una splendida casa, in perfetto stile newyorkese e trascorre le sue serate, con amici newyorkesi, come da copione.
Quando, però, il copione arriva al punto in cui lei dovrebbe essere pronta per diventare una mamma newyorkese, Elizabeth capisce che quella non è la vita che aveva sognato.
E che il suo Mr. non è poi così Right….
Ne segue un lungo e penoso periodo di lotta per il non accordo di divorzio. Periodo che la indebolirà. Il suo nuovo affair con David, certo, non l’aiuta ad essere più forte.
E così, Elizabeth decide di ritrovare la strada perduta.
Ma quale?
Uno dei suoi sogni è sempre stato quello di imparare l’italiano…e poi l’Italia è il paese dove è possibile trovare una concentrazione altissima di cibo prelibato!
Ma, d’altro canto, le sarebbe anche piaciuto poter andare per qualche tempo in India a meditare.
E, perchè no?, tornare in Indonesia, dove un guaritore sdentato le aveva predetto che il suo matrimonio sarebbe finito…ma anche che avrebbe perduto e riacquistato quasi subito la sua fortuna. E soprattutto, che avrebbe trovato di nuovo l’amore.
Quindi il dilemma di Elizabeth è: trovare la via che porta alla gola, alla meditazione o all’amore?
E perchè non tutte e tre?
Eh già, perchè dopo aver divorziato (e perduto gran parte del suo patrimonio), il suo editore le propone di scrivere un libro sul suo viaggio itinerante nei tre paesi di cui sopra, anticipandole una grossa somma (il tesoro che ritorna!).
Eat, pray, love (Mangia, Prega, Ama) altro non è che il resoconto dettagliato dell’anno in viaggio di Elizabeth Gilbert. Ed è anche il bestseller più commentato nei talk americani.
Ma è innanzitutto un libro divertente, molto godibile.
Assolutamente imperdibile la prima parte, quella ambientata in Italia. Un tour de force gastronomico divertente e scanzonato (e, secondo me, rende meglio se letto nella versione originale anzichè nella traduzione italiana).
Più riflessiva la parte indiana. Anche se, la presenza di Richard dal Texas, il confidente più importante di Elizabeth, aiuta a spezzare i discorsi, a volte troppo filosofici, con una ben più ruspante filosofia americana.
E che dire della terza parte?
Tanti i personaggi, un solo grande amore.
Se state vivendo un periodo di transizione, o magari avete soltanto bisogno di qualche buon consiglio…beh, Eat pray love è un ottimo manuale per la felicità!
EAT PRAY LOVE
Elizabeth Gilbert
Bloomsbury, 2007, 348 pag.
ISBN 9780747589358
MANGIA, PREGA, AMA
Rizzoli, 2007, 376 pag
ISBN 9788817015608
40enne, mamma di una ex Vitellina, moglie di un cuoco provetto. Le mie passioni: lettura e scrittura. E ZeBuk. Fresca Expat in quel di Londra, vago come un bambino in un negozio di giocattoli nei mercatini di libri usati. Forse è questo il Paradiso!

5 COMMENTS

  1. A me non è piaciuto molto, mi ha un pò deluso, mi aspettavo di meglio. Ho apprezzato molto la parte del viaggio in Italia e trovato molto noioso invece le altre due parti.

Leave a Reply