10-11 anni

L'arcipelago di cristallo. Il giardino dei sogni, Carla Barbara Coppi
Lungo il sentiero inerpicato tra i boschi, l’acqua scorreva limpida e cristallina raggiungendo il dirupo. La cascata sfidava le altezze e risuonava dal roccioso altipiano che ne amplificava l’eco. Qui si apriva un paesaggio assolato e verdeggiante, dove i cinguettii si mescolavano agli odori aspri del sottobosco al limitar...
Ho bisogno di un piano. Perché tutto sia di nuovo a posto. Devo riordinare la mia vita. Quindi mi siedo di nuovo alla scrivania, prendo un grande foglio di carta e poi scrivo: Mamma Natascha Sono queste le zone problematiche. Ecco. Adesso se è possibile devo rimettere tutto a posto nel giro di due giorni. Inizio...
Regole: 1. Tutto il bucato dev'essere fatto di giorno. I panni devono essere ritirati dalla stenditoio (anche se bagnati) e portati in casa prima delle sei. Ogni sera. 2. Tutte le zollette di zucchero devono essere tenute sotto chiave. 3. Di notte chiudi la finestra della tua stanza, metti i ganci e tira le tende. 4....

Lea, Angelo Di Liberto

Gli occhi dorati di Lea hanno un potere magico, leggono nel vostro cuore. Perciò se avete bisogno di lei, non dovete fare altro che chiamarla. Gridate il suo nome, Leaaaaa!, e subito accorrerà. La recensione di Lea di Angelo Di Liberto Lea è una dolcissima cagnolina che ha la fortuna di...
Alla mia morte: Uno: desidero non essere sepolta, ma venire cremata presso la Duddington Funeral House in 76, Queen Victoria Rd, London. Due: le mie ceneri siano raccolte nella zuppiera Luigi XVI (meraviglioso pezzo!) e tenute per tre mesi nel mio salone, sopra il camino sotto il ritratto di mio nonno,...
I Pitik e la pietra luminosa, Susanne Schmidt
Come mai cinquecento solstizi or sono gli umani cessarono di credere nei poteri magici dei Pitik? Questa domanda riguarda il passato. La pagia dei Pitik, a quei tempi, non riusciva più a opporsi alla mente razionale degli uomini, che a poco a poco persero quel timore reverenziale che avevano sempre...
Ero troppo povera. Troppo russa. Troppo diversa. Non mi sarei mai sentita a mio agioo con i bambini americani. La recensione di Sempre pronti di Vera Brosgol Vera ha quasi dieci anni, è di origine russa ma vive negli Stati Uniti ad Albany con la mamma e i fratelli più piccoli. Le sue amiche sono tutte...
Charles Leclerc fan book, Achille Rubini
Il cielo era azzurro eppure, tra i tanti colori e le innumerevoli bandiere, la città si vedeva a malapena. Era una domenica di fine maggio del 2001 e a Montecarlo si festeggiava uno degli eventi più attesi dell'anno: il gran premio di Formula 1! La recensione di Charles Leclerc fan...

Melvina, Rachele Aragno

A volte mi sento così insignificante. Come se non avessi il controllo della mia vita... Mamma e papà non capiscono, con tutti i loro progetti...non chiedono mai la mia opinione. Non sono un pacco postale da spostare qua e là! Se fossi grande gliene direi quattro... La recensione di Melvina di Rachele...
Quel giorno, il silenzio era spezzato da un lamento...il Fiume rallentò la corsa per ascoltarlo. Sì, era un lamento. Anzi, un grido fatto di tante voci disperate. Si allarmò. Cosa stava succedendo? Poi lo sentì. Lo sentì nelle profondità delle acque, il Pericolo. Era qualcosa di viscido e acido...
Sei tu che mi salvi, Jimmy Liao
La matita dice con leggerezza: "Più sei corta, più hai vissuto". Sei tu che mi salvi di Jimmy Liao: una storia lunga una vita, anzi due. Sei tu che mi salvi, il nuovo albo firmato Jimmy Liao, segue due bambini, un maschio e una femmina, fino a quando diventano adulti, nei...
Carter mise qualcosa davanti all'apertura e guardò dall'altra parte. Lord Carnarvon chiese: "Vede qualcosa?" L'archeologo dapprima restò in silenzio, poi con un groppo in gola e la voce tremante non trovò nulla di meglio da dire che: "Sì...una meraviglia". La recensione di Tutankhamon di Philippe Nessman La scoperta della tomba di Tutankhamon è...
“Io sono nato in questo quartiere. Siamo in periferia, ma non ci sono case molto alte. Villette con un pezzetto di prato sul davanti e vialetti asfaltati con pochi alberi e molte cacche di cane.” La recensione di Tre paia d’occhi, Anna Vivarelli, Francesca Carabelli Giacomo, detto il Grosso, Matteo, il...
“Sergente, mi dica: cosa sto guardando?” Il generale è in piedi davanti a un gigantesco schermo nero con tante lucine verdi. “La prima battaglia simulata da un computer della storia, signore.” La recensione di S.o.n.o, Benedetta Frezzotti In città spariscono dei ragazzi e tra di loro c’è un thailandese arrivato in...
Mi conviene andare bene... La mamma rappresentante di classe, ovviamente rappresentante alla primaria e rappresentante alla secondaria, pareva mi seguisse; il papà educatore nella scuola, una classe al piano sopra e una al piano sotto, mi precedeva; e io? Io in mezzo, come un sandwich, praticamente circondata, praticamente spaccciata! La recensione...

Gli articoli più letti nell'ultima settimana