Home Parliamo con

Parliamo con

Romanzi di un (certo) genere: Ti chiamo domani, Rita Petruccioli

Una cosa va messa in chiaro: se leggendo Ti chiamo domani di Rita Petruccioli non vi succederà neanche una volta di commuovervi, di avere...

Romanzi di un (certo) genere: Ragazze elettriche, Naomi Alderman

Le donne scoprono di avere un potere, dato loro per natura, che consente loro, in poco tempo, di avere il controllo sugli uomini. A...

Romanzi di un (certo)genere : Giochi di mano, Manuela Lunati

Se c'è un romanzo che lavora sul legame tra linguaggio e corpo, è questo; e quel legame permette qualcosa di apparentemente impossibile, che un...

Romanzi di (un certo) genere : Non cercare l’uomo capra, Irene Chias

C’è una parte di me che non lo raggiungerà mai, se non in quei momenti; che non conoscerà mai davvero la sua storia e...

Romanzi di (un certo) genere : Italia, Fabio Massimo Franceschelli

È sempre più diffusa, malgrado gli scongiuri di tanti ottimi critici, l'abitudine di raccontare in breve la trama dei romanzi nelle loro recensioni. Italia...

ZenBuk: Come trattare gli altri e farseli amici, Dale Carnegie

Si è sempre più portati a trovare i difetti piuttosto che le virtù. Ci viene più spontaneo parlare di quello che interessa a noi...

Romanzi di (un certo) genere: Fuori non c’è nessuno, Claudia Bruno

È da molto ormai che il romanzo occidentale ci ha abituato a non dare importanza, se serve, ai nomi dei personaggi. Si può benissimo...

ZenBuk: Switch on. Come cambiare quando cambiare è difficile, Chip Heath, Dan Heath

" sbaglia chi vi dice che cambiare è difficile perché la gente è pigra. È vero l’opposto: il cambiamento è difficile perché la gente...

ZenBuk: Chi ha spostato il mio formaggio? Spencer Johnson – parte seconda

... seguire una direzione nuova, aiuta a trovare un formaggio nuovo ... Una storia simpatica e semplice che descrive in chiave metaforica comportamenti, sogni, paure...

ZenBuk: L’uomo che guardava passare i treni, Georges Simenon

Per quel che riguarda personalmente Kees Popinga, si deve convenire che alle otto di sera c'era ancora tempo, perché a ogni buon conto il...

ZenBuk: Per dieci minuti, Chiara Gamberale

Ho imparato e capito che nulla viene per caso. Questa non è una citazione tratta dal libro di cui parleremo oggi, questa è una citazione...

ZenBuk: Alla ricerca delle coccole perdute, Giulio Cesare Giacobbe

Se noi amiamo noi stessi, noi siamo soddisfatti, siamo allegri, siamo gioiosi, siamo felici La lettura di questo libro ci conduce alla riflessione sulla presenza...

ZenBuk: La caffettiera del masochista, Donald A. Norman

Psicologi, antropologi non sono tanto utili in quanto “sanno l’uomo”, ma in quanto aiutano a osservare e vedere presto gli errori, prima che sia...

Romanzi di (un certo) genere : Diventare cagna, Itziar Ziga

In questo romanzo/autobiografia a più voci, Itziar Ziga tenta un'operazione difficilissima: riappropriarsi di un linguaggio che da sempre è stato quello dell'insulto e del...

ZenBuk: La donna del piano di sopra, Claire Messud

Se ti senti una persona invisibile agli occhi degli altri, non vuol dire che non esisti. Quante volte abbiamo la sensazione di passare inosservate, che...

ZeBuk goes hungry

ZeBuk incontra...

Almanacco letterario

Almanacco dal 20 al 26 gennaio

A volte le parole non bastano. E allora servono i colori. E le forme. E le note. E le emozioni. Alessandro Baricco       Ricorrenze 22 gennaio 1849 : August Strindberg 23 gennaio 1899...