Home Narrativa Italiana

Narrativa Italiana

Novantanove volte un volto, Lucia Biancalana
Nel 1947 viene pubblicato per la prima volta Exercices de style di Raymond Queneau. Consisteva in 99 versioni della stessa storia, rivisitata ogni volta in uno stile letterario differente. Le variazioni si rifacevano al famoso capitolo 33 della guida retorica del 1512 di Erasmo da Rotterdam. "Esercizi di stile" è stato pubblicato...
“In pratica come si fa a lasciarli andare via, i pensieri, quando quelli sono piantati nella tua testa come chiodi, che più cerchi di tirarli fuori e più ti lacerano l'anima?” La recensione di Il silenzio dell'onda, Gianrico Carofiglio "Un conto è aspettare l'onda, un conto è alzarsi sulla tavola quando...
Non so dire quando cominciò. Forse avevo sette anni, forse qualcosa di piú, non ricordo con precisione. Da bambino non ti è chiaro cosa è normale e cosa non lo è. In realtà non ti è chiaro nemmeno quando sei adulto, a pensarci bene. Ma questa è una digressione e,...
Fino a qualche minuto prima ero lì a fare colazione, come ogni mattina, preparandomi per una banale giornata, quando all'improvviso sono stato preso da un vortice e mi sono ritrovato altrove. In un posto misterioso e straniero. Lontano. La recensione di Il passato è una terra straniera di Gianrico Carofiglio Può un incontro...
A cavallo verso nessuno, Serena Guerra
Il barchino attraversava snello e silenzioso il Padule, come in una fiaba... Io all'epoca ero una bambina da scuola elementare e una volta, in classe, avevo scritto un tema che s'intitolava "In Padule". La maestra aveva corretto "In Padule" scrivendo al suo posto "Nella palude" ma invece sbagliava lei, perché...
Ma Non mancasse nulla di quanto il denaro potesse offrire. La recensione di 200 ore, Fiammetta Rossi Margherita, nata in una famiglia bene di Milano, si sente soffocare perché la sua vita è programmata in ogni minimo dettaglio, fino a quando a causa di un litigio, le cose cambiano e trova...
Vide la città nascosta che pulsava come un cuore messo allo scoperto durante un'operazione chirurgica, ma questo pulsare era distante anni luce da quanto fino ad allora aveva conosciuto, distante dai delinquenti come dagli impiegati, dai negozianti normali, dai professionisti e da tutti quelli che parlavano la stessa lingua...
Come una mongolfiera, Martina Carzaniga
La vita è come un treno. Segue il suo binario, a velocità costante. Ogni tanto cambia direzione, inaspettatamente. Ogni tanto rallenta, accelera, deraglia. Durante il suo viaggio il paesaggio cambia, le persone salgono, scendono. Tutto cambia, tutto si muove, i pensieri scorrono. Ciò che rimane sono le tue emozioni, le tue...
Chi ha detto che vivere senza un padre sia penalizzante?Senza dubbio è una condizione piuttosto frustante. Quanto meno per quel senso di diversità che si avverte nei confronti delle famiglie "tradizionali.” La recensione di Il babbo nascosto, Wondy Rossini Wondy nasce da una mamma single in un paese si provincia dove...
Il telefono nella mia camera squilla. Vado a rispondere: «Chi è?». «Attilio, sono Luca». «Luca, cosa vuoi?». «Sono mesi che non mi senti. Non mi saluti nemmeno?». «Hai ragione. Ciao Luca. Cosa vuoi?». «Sempre più simpatico». «E tu sempre più ipocrita. Cosa vuoi, allora?». «C’è un mio nuovo collega, un certo Romano, che dice di conoscerti e...
Cosa voleva dire, poi, fare il bene? Si poteva vivere senza fare il male? La recensione di La verità su tutto di Vanni Santoni Cleopatra Mancini è borsista nel Dipartimento di Sociologia, ha una fidanzata e conduce una vita monotona ma abbastanza soddisfacente. Tutto crolla quando vede un video porno dove...
"Ed eccolo, eccolo qui lo strano paradosso di questo mondo: chi ha il dono di vedere la strada non riesce ad arrivare là dove i ciechi, a tentoni, arrivano senza alcuno sforzo." Un libro che è un racconto, anzi 300 racconti, che è un momento di riflessione, che è uno...
Mi affatica la tristezza che mette all'angolo e sembra non ci sia via d'uscita. Sapere che gli angoli sono delle svolte mi riposa. Le bugie mi stancano. Inventarle, dirle, ricordarsele, pren- dere le strade secondarie per non farsi trovare dalla verità.   La recensione di Tutta la stanchezza del mondo, Enrica Tesio 11...
Non so se era questo che mi chiedevi quando hai voluto che ti raccontassi la mia storia. Non so se anche tu speravi che raggiungessi una qualche forma di espiazione: il pentimento e la redenzione. La redenzione invece io non l ho trovata nel pentimento, ma nell'affermazione e nella...
Camminò per un paio d'ore e tutto era come allora perché i ricordi gli venivano vividi: un sasso, un albero antico, la linea di un monte, una radura, il frullo di un volo, un sentiero, uno stabbio, un cespuglio: ogni cosa, insomma, aveva per lui una storia e una...

Gli articoli più letti nell'ultima settimana