Home Fumetti e Graphic Novel

Fumetti e Graphic Novel

C'è da dire che nel marzo del 1943 i monasteri delle isole Solovetskij, sul mar Bianco, non erano già più un Gulag, ma una base militare. Rinchiudevano però alcuni prigionieri di guerra, scelti tra i più giovani e in forze da diversi campi sparsi per il paese. Portati lì per...
"Essere medico non è una professione, ma una vocazione, un modo di dedicarsi alle persone. E se lo fai, perché non farlo per chi ne ha maggior bisogno?" La recensione di Lucille degli Acholi di Ilaria Ferramosca, Chiara Abastanotti Lucille degli Acholi è una splendida graphic novel scritta da Ilaria Ferramosca...
Indovinate chi c'è? Hector! Ora siamo proprio al completo! La recensione di Primo amore di Kevin Panetta, Savanna Ganucheau Ari ha un sogno: trasferirsi con i suoi amici a Baltimora per suonare e diventare famoso. Peccato che la sua famiglia gestisca una traballante pasticceria che è ancora aperta solo grazie all'accorta gestione della...
“Solo 20 grosz!” “E cosa me ne faccio di un cucchiaio se non c’è niente da mangiare?” “Si sbaglia, signore. Deve solo chiedere alla persona giusta.” La recensione di The Forest, Harriet Webster, Riccardo Pieruccini The Forest è un racconto di formazione per lettori appassionati di avventura e storia. Durante la Seconda guerra mondiale,...
Sei amico di Nick Nelson, ora? DAVVERO? La recensione di Heartstopper di Alice Oseman La scuola superiore, gli amici, l'emozione del primo amore sono gli ingredienti che miscelati sapientemente danno vita alla storia di Nick e Charlie, compagni di scuola, amici e poi qualcosa di più. Charlie è gay, ha fatto coming out...
Il 22 febbraio, alla stazione di Carpi: "Sapevamo cosa voleva dire partire". Dialogo col milite fascista che lo scorta alla fontanella in testa al binario. "Si ricordi di quello che vede: lei è complice!". "Cosa posso fare?!?!?" "Faccia il ladro, è più onesto..." La recensione di Una mattina mi son svegliato. 5 storie dell'8 settembre...
Sono morto...sono già morto. Vissuto da coniglio ma già morto. È così che finisce. Incomincio a perdere i sensi, e sento che presto non vedrò più nemmeno un filo d'erba. E ora? Ora che manca poco...giusto questo eterno misero istante. Che miseria. Posso solamente interrogarmi su quella che è stata la mia...
Promemoria per me stessa Quattro mesi fa, in una notte terribile, ho perso la mia mamma adottiva e i miei ricordi. Mi sono trasferita a New Orleans per vivere con la sorella di mia madre, Natalia, e sua figlia, Max. Non pensavo che la mia vita potesse diventare più complicata,...

Piccole donne, Disney

La recensione di Piccole donne, il racconto illustrato e a fumetti ispirato al romanzo di Louisa May Alcott L'8 marzo, in occasione della Giornata internazionale della donna, Giunti Editore, divisione Disney libri, ha pubblicato un volume che racchiude due versioni a fumetti del romanzo Piccole donne. Piccole donne con Minni e...
Non mi ricordo che anno era. Forse l'ottantotto. O l'ottantanove, boh. Di sicuro era un lunedì. Di sicuro era ogni lunedì. La recensione di Dimentica il mio nome di Zerocalcare Dimentica il mio nome è il quinto libro a fumetti di Zerocalcare. Questo viaggio inizia con la morte di sua nonna, Huguette, momento che...
Ero troppo povera. Troppo russa. Troppo diversa. Non mi sarei mai sentita a mio agioo con i bambini americani. La recensione di Sempre pronti di Vera Brosgol Vera ha quasi dieci anni, è di origine russa ma vive negli Stati Uniti ad Albany con la mamma e i fratelli più piccoli. Le sue amiche sono tutte...

Melvina, Rachele Aragno

A volte mi sento così insignificante. Come se non avessi il controllo della mia vita... Mamma e papà non capiscono, con tutti i loro progetti...non chiedono mai la mia opinione. Non sono un pacco postale da spostare qua e là! Se fossi grande gliene direi quattro... La recensione di Melvina di Rachele...

Peanuts, Schulz

La recensione dei Peanuts di Schulz I Peanuts ha tenuto compagnia come striscia quotidiana e domenicale a moltissime persone dal 1950 al 2000. I personaggi sono divertenti, malinconici, saggi, ostinati, amorevoli e assolutamente meravigliosi. Lo stile di Schulz è essenziale ma ben caratterizzato e le storie sono brevissime e con...
In piedi, possente Prometeo, è ora che gli dei e gli uomini si inchinino al mio genio. Ascolta la mia voce, svegliati. Io, Victor Frankenstein, ho attraversato il confine tra la vita e la morte! Dove altri hanno esitato... La recensione di Mary Shelley e la morte del mostro di Raquel Lagartos e...
Quella strana avventura è cominciata allora, al ritorno da un viaggio a Kyoto. La recensione di Quartieri lontani di Jiro Taniguchi Hiroshi Nakahara è sposato e ha due figlie. Lavora molto e spesso è lontano da casa. Durante un viaggio di lavoro gli capita di sbagliare treno e invece di prendere...

Gli articoli più letti nell'ultima settimana