Home Narrativa Straniera

Narrativa Straniera

Viveva nel nostro vicolo una vedova chiamata Sitt Ain; una donna forte, garbata, interessante. Una donna unica, attenta ai misteri della vita che, seppure incomprensibili, non riuscivano a condizionarla. La storia di Sitt Ain comincia solo adesso che ha cinquant'anni, è vedova e ha una solo figlio, Izzat, di...
Non si possono contare le lune che brillano sui suoi tetti, né i mille splendidi soli che si nascondono dietro i suoi muri. La recensione di Mille splendidi soli di Khaled Hosseini Mille splendidi soli è la storia di Mariam e Laila, due donne diverse ma accomunate dall'essere sposate allo stesso...
Hajj Bilal, il muezzin, è un uomo dal cuore dolce e buono, ma come tutti i nubiani si dispera ricordando i tempi passati e non si rassegna a dimenticare. Come altri anziani continua a ripetere che la montagna all'alba diventava d'oro, finché con l'avvento della diga, l'acqua non ha...
"Vedi, ci sono donne in collera con la loro vita", disse, "e quindi anche la loro danza diventa un'espressione di collera". Le donne in collera, diceva, sono ostaggi della loro rabbia. Non hanno modo di fuggirla né di liberarsene, e questa è una ben triste sorte. La peggiore prigione...
Questa storia ha inizio in un piccolo paese, in Provenza. Un paese con le tegole rotonde color terracotta, appollaiato sulle colline, circondato da vigne e inondato di sole. A seconda della direzione del vento, nelle sue vicinanze aleggia odore di pane caldo, di gariga o di mare. Sulle alture,...
Questi tempi ci spaventano, ma quanto li desideriamo. La fornace del nostro passato mormora sempre più forte e i suoi uomini si fanno più distinti. Le sillabe che pronuncia sono quasi incomprensibili e si rivelano a noi. Il mondo prende fuoco. Il canto spunta da un bruciare di luce. La...
Non mi piace nemmeno più fare una passeggiata per St. Johns. Non mi piace nemmeno più andare sul ponte, ed è il mio ponte preferito al mondo. Mi sono resa conto che tutta la città mi tormenta. E tutti questi posti nuovi, tutti quei palazzi nuovi, servono solo a...
"Pochi minuti e sarebbe suonata la sveglia. Non ero riuscita a chiudere occhio per tutta la notte. Sarei giunta all'altare con il volto segnato dalla stanchezza. Avevo ben poco della classica sposa eccitata, emozionata e, soprattutto, innamorata del futuro marito." La recensione di In your eyes, Harper McKenzie Georgia Peters ha...
Ada fece un respiro profondo e si guardò intorno. Nell'ufficio, sentì accanto a sé una presenza che la spinse a raddrizzare la schiena. Guardò di nuovo lo schermo. Il cursore nella finestra di dialogo stava lampeggiando come il battito di un cuore. Mi hanno chiesto di chiederti una cosa, disse alla...
La domenica mattina inizia nell'area petrolifera, pochi minuti prima dell'alba, con un giovane addetto alla trivellazione disteso nel suo furgone a dormire come un sasso. Spalle schiacciate contro il finestrino lato guidatore, stivali appoggiati sul cruscotto, ha il cappello da cowboy così basso sul viso che la ragazza seduta...
Mi manchi da morire, mamma. Fino a quando hai intenzione di essere morta? La recensione di Solo i bambini sanno amare di Cali Bruno ha solo 6 anni quando il suo mondo si rovescia. Sua madre muore e per il bambino nulla è più al suo posto. Senza una mamma come si vive? Si...
Stelle e puntini sono i nomi perduti, nomi dei bambini che erano troppo piccoli per ricordare, nomi che fummo costretti a cancellare perché loro potessero sopravvivere. Speravo che un giorno, a guerra finita, avrei potuto aiutarli a reclamare la loro identità. Ma non siamo definiti dal nome che portiamo,...

Abigail, Magda Szabó

Il cambiamento che ebbe luogo nella sua vita la privò di così tante cose che le parve che una bomba le avesse distrutto casa. La recensione di Abigail di Magda Szabó Gina Vitay conduce una vita perfetta. Vive a Budapest con suo padre, la madre è morta da tempo, e spesso va...
Sono molto sconfortata per la piega presa dagli eventi, ma che altro posso fare? Non posso aiutare quell'uomo. Io non sono un medico. La recensione di L'uomo visibile di Chuck Klosterman Probabilmente crediamo di sapere tutto delle persone che frequentiamo. Ma possiamo davvero dire di conoscerle veramente? Chi può dire di sapere esattamente...
Se non facessi gli straordinari, non potrei mai ascoltare le storie che hanno da raccontare. Ciò significa che le mie ore di straordinario sono come piccoli solstizi d'estate. Ogni volta che lavoro, le mie giornate si allungano. Massaggio le mani e i piedi delle donne, oppure stendo loro sul...

Gli articoli più letti nell'ultima settimana