1944: The rebellion, Elisa Delpari

Non ce la faccio più a tenermi tutto per me, ho bisogno di dirlo a qualcuno, queste visioni cominciano a logorarmi sia mentalmente che fisicamente. Decido così di raccontare tutto all’unica persona della quale mi fido e che non mi prenderà in giro.

La recensione di 1944: The rebellion di Elisa Delpari

Elektra vive a New York ai giorni nostri ed è una normalissima adolescente che frequenta il liceo.
Ha una migliore amica, un ragazzo che le piace ma a cui per timidezza non ha quasi mai parlato e un’ottima media scolastica.
Inizia però a capitare sempre più spesso che la ragazza si senta male, svenga e si ritrovi tra persone che non conosce e in una città straniera.
Quelli che sembrano all’inizio solo fastidiosi effetti collaterali ben presto si rivelano tutt’altro: Elektra quando sviene viaggia nel tempo, precisamente nella Bologna della seconda guerra mondiale.
Per capire perché capiti proprio a lei la ragazza dovrà scavare nelle radici familiari e in se stessa fino a rivivere gli anni della resistenza e tutti i suoi rischi.

La mia opinione su 1944: The rebellion di Elisa Delpari

1944: The rebellion è il romanzo d’esordio di Elisa Delpari ed è una storia che racconta la guerra con un linguaggio fresco e veloce.
Dico veloce perché l’autrice ha uno stile narrativo molto particolare che può disorientare, soprattutto se si è abituati a romanzi dove l’ambientazione gioca un ruolo importante.
All’inizio sinceramente questo modo di raccontare mi allontanava un po’ dalla storia invece andando avanti si è dimostrato piacevole.
La seconda parte del romanzo è sicuramente più avvincente e ricca di notizie storiche: la visita di Hitler a Bologna e il campo di prigionia di Fossoli dove gli ebrei furono deportati.

Un libro scorrevole, piacevole e perfetto per far avvicinare i giovani alla storia.

L’autore

Elisa Delpari nasce a Casalmaggiore il 15 novembre del 1988 e vive insieme al suo compagno a Carpi, una cittadina in provincia di Modena. E’ diplomata in agraria ed attualmente disoccupata. Non ha grosse esperienze lavorative alle spalle, ma fin da piccola ha sempre avuto una passione per la lettura ed un’altra, non meno significativa inerente alla storia che l’hanno portata a scrivere il suo primo romanzo “1944: The rebellion”. Oltre a questi due grandi amori adora viaggiare, andare a teatro, fare lunghe escursioni immersa nella natura ed andare con la sua fidata bicicletta nelle campagne della sua città.
Sul suo blog Il mondo di Elektra potete trovare altre notizie sul libro.

Buona lettura.

1944: The rebellion
Elisa Delpari
Edizioni Del Faro, 2021, p. 300, €. 19,00

Francesca, 44 anni, mi firmo come SIBY su Zebuk. Amo leggere e fin da piccola i libri sono stati miei compagni. Leggo di tutto: classici, manga, thriller, avventura. Unica eccezione Topolino; non me ne vogliate ma non l’ho mai trovato interessante.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here