Il gioco beffardo del destino, Arianna e Selena Mannella

“Delle mani lo afferrarono da dietro impedendogli di muoversi. Al centro del parcheggio poco illuminato dove si trovava la sua auto, qualcuno lo aveva atteso nascosto nel buio.
Chiedere aiuto e urlare era stato impossibile, quella stretta gli impediva di respirare… avrebbe dovuto dar retta a quelle persone, fare quello che gli avevano chiesto, forse ora tutto questo non sarebbe successo. L’uomo che gli stringeva il collo come dentro ad una morsa, era molto più alto di lui.Andrea poteva sentire il suo petto premergli contro e il suo accanimento cancellare in pochi secondi la speranza di poter opporre alcun tipo di resistenza…”

Si apre così il secondo romanzo delle due autrici gemelle conosciute per “tra di noi, il mare” tradotto per gli States dopo il grande successo ottenuto in Italia.

In questo nuovo romanzo noir conosciamo un uomo dalla vita normale che un giorno si imbatterà in eventi che non hanno nessuna logica apparente. Un ricatto per ottenere un’opera d’arte in suo possesso, un killer che getta nel panico la città e un passaggio di una cometa che avrà effetti devastanti sulla vita dell’uomo e di chi gli sta accanto. Il romanzo sulle prime ha tutte le caratteristiche del noir, ma addentrandoci nella trama, davvero ricca di cambi di scena come un film in puro stile americano, ci imbattiamo in un plot di genere fantasy nel quale il reale si mischia al surreale e indagini poliziesche si alternano a viaggi nel tempo.

Un romanzo davvero originale che trasuda la freschezza di queste due autrici nel toccare temi importanti e lasciandoci fino all’ultima pagina con il fiato sospeso.

IL GIOCO BEFFARDO DEL DESTINO
Arianna Mannella, Selena Mannella
Albatros, 2010, 235 pag., € 10.00

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here