Un assaggio di…La bottega dei desideri di Karen Weinreb

2
794
thumbnail

“A Bedford, nello stato di New York, era la stagione dei lamponi. Le madri dei ragazzi della scuola privata locale che non erano sulle spiagge degli Hamptons, a Long Island, o sull’isola di Martha’s Vineyard per il fine settimana avevano lasciato i figli a sguazzare nella piscina di casa con la tata e stavano parcheggiando le loro Chevrolet e Range Rover e BMW lungo il viale di accesso della villa di Nora Banks. Le automobili si allineavano con precisione lungo il cordolo di mattoni rossi anche senza l’aiuto di un parcheggiatore. Tutte rigorosamente a sinistra, in modo che chi volesse andarsene prima della altre potesse passare sulla destra e fare inversione intorno alla rigogliosa aiuola in fondo al viale.”

Cosa fare se la tua vita apparentemente perfetta e senza macchia si rivela essere non proprio quel paradiso che ti eri aspettata?

Se lo chiede Nora Banks, la protagonista de La bottega dei desideri quando, una mattina, si ritrova un gruppo di agenti dell’FBI in casa, pronti ad arrestare suo marito per frode.
Rimasta sola, con i figli da accudire, senza più l’appoggio delle amiche conosciute durante la sua favolosa vita a Bedford (che si sono dissolte a velocità supersonica) e con l’unico aiuto di Beatriz, la tata dei suoi bambini, Nora decide di dare una svolta alla sua vita: aprire La bottega dei desideri, un luogo un po’ speciale dove gustare un buon dolce appena sfornato e del caffè.
Ma dove assaporare anche i ricordi e coltivare le speranze per il futuro.

Perchè, a volte, basta la giusta dose di ingredienti  per far tornare un sorriso e accendere un desiderio.

LA BOTTEGA DEI DESIDERI
Titolo originale: The Summer Kitchen
Autore: Karen Weinreb
Garzanti Editore – Anno 2010 – Pag.335
ISBN 9788811686217

SHARE

40enne, mamma di una ex Vitellina, moglie di un cuoco provetto. Le mie passioni: lettura e scrittura. E ZeBuk. Fresca Expat in quel di Londra, vago come un bambino in un negozio di giocattoli nei mercatini di libri usati. Forse è questo il Paradiso!

2 COMMENTS

    • E’ interessante vedere come una persona che non è abituata a lavorare si rimbocca le maniche…soprattutto una donna che capisce che può farcela da sola senza dipendere per forza da un uomo.
      Poi, va beh, ci sono le ricette dei dolci che ti fanno ingrassare solo a leggerle….ma è un libro molto piacevole.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here