Presentazione: Non c’è cuore. Cinico ritratto di scuola, Antonella Caprio

    La giovane insegnante precaria, Silvia Martini, è al suo primo incarico annuale nella Scuola “Edmondo De Amicis”, collocata in un quartiere periferico e multietnico della città di Torino. Si ritrova ad insegnare in una quarta primaria, una classe difficile da gestire che affronterà con i consigli dell’amica Mirella Sciascia, insegnante alle soglie della pensione. Molteplici saranno le vicissitudini che gli alunni della classe (tra cui la disadattata Pamela, il bullo Alessandro, la viziata Nicoletta e i tanti alunni stranieri), ma a volte anche i colleghi, le faranno vivere, fino al concretizzarsi di un drammatico incidente. Evento che la colpirà profondamente nell’animo, inducendola a sentirsi indirettamente responsabile e a riconsiderare il proprio operato, raccogliendo del materiale, sull’anno scolastico trascorso, in un dossier che poi porgerà al Procuratore (e quindi al lettore) che si occupa del caso, sia per fornire un aiuto alle indagini, ma soprattutto per vedere assolta la propria coscienza. 

     

    Gli autori

    Antonella Caprio

    nata a Torino, dove vive ed esercita la professione di insegnante, In passato ha collaborato con alcune case editrici per progetti didattici.

     

    Franco Caprio

    nato a Torino e residente a Conversano (BA),dove esercita la professione di medico, ha pubblicato numerosi articoli per riviste scientifiche. Alcuni suoi racconti brevi inediti sono risultati vincitori in concorsi letterari.

     

    Insieme hanno scritto “Il Segreto del Gelso Bianco” (BESA Editore), vincitore del ” Premio Letterario Nazionale Libriamola 2010″ (1° classificato), del “Premio Letterario Nazionale Via Po – Torino” (2° classificato) e “Oscar della Rivista Letteraria Puglialibre” quale “Miglior Romanzo 2010” (edito in Puglia).

    Per acquistare:

    Classe 1972, mamma di due adolescenti, moglie, assistente personale del direttore di una casa editrice, segretaria di una scuola di musica, amante dei libri e della musica.

    LEAVE A REPLY

    Please enter your comment!
    Please enter your name here