La storia di Marilù e i cinque sensi, Carlo Scataglini, Alessandra Psacharopulo

E se i sensi sono cinque,
hanno qualità distinte,
a ciascuno il suo lavoro
però insieme è un gran bel coro.

Dell’orchestra il direttore
son cervello e pure il cuore,
una grande esibizione
che si chiama percezione.

La recensione di La storia di Marilù e i cinque sensi, Carlo Scataglini, Alessandra Psacharopulo

Una bellissima mattina piena di sole, Marilù decide di andare nel bosco a salutare il suo buon amico quercia.
La bambina vuole vedere le farfalle arcobalene di cui la nonna le ha tanto parlato.
Marilù è talmente fortunata da incontrarne proprio una ma incontra anche uno strano tipetto: un occhio!
L’occhio passeggia tranquillamente nel bosco e si vanta di essere la parte più importante del corpo.
Infatti non è forse grazie all’occhio che si può vedere tutto ciò che ci circonda?
La bambina davanti a tanta sicurezza non osa replicare ma corre da quercia per cercare di capirci qualcosa.
Con una delle sue filastrocche l’albero le spiega che forse l’occhio non è la parte più importante.
Nel corso di quella strana giornata Marilù incontrerà naso, bocca, orecchio e dito ed ognuno si vanterà di essere il più importante.
Grazie a quercia e alle sue filastrocche Mariluù caprà che solo l’unione fa la forza e che i cinque sensi sono tutti necessari.

La mia opinione su La storia di Marilù e i cinque sensi, Carlo Scataglini, Alessandra Psacharopulo

La storia di Marilù e i cinque sensi è stata ripubblicata da poco da Erickson in una edizione rinnovata con i disegni di Alessandra Psacharopulo.
Il libro è arricchito da un cd con l’audio della storia e le filastrocche di quercia.
L’audio è accessibile anche attraverso il QR code e le Risorse online.

La storia di Marilù è perfetta per spiegare ai bambini i cinque sensi e a cosa servano.
Alla fine del libro ci sono tutta una serie di attività che il bambino può svolgere, dal colorare le farfalle ad attività più concrete come riconoscere da bendato un cibo attraverso l’olfatto o il tatto.
Io ho usato questo libro durante un laboratorio svolto in una classe qaurta della scuola primaria partendo dalle attività laboratoriali.
L’esperienza è stata un successo ed i bambini si sono molto divertiti.
Ovviamente Marilù può essere un ottimo spunto non solo in classe ma anche a casa insieme ai genitori.
La storia è molto semplice da seguire anche per i bambini in età prescolare e poi l’ascolto delle filastrocche aiuta la memorizzazione nei bambini più piccoli.
Buona lettura.

La storia di Marilù e i cinque sensi
Carlo Scataglini, Alessandra Psacharopulo
Erickson, 2018, p. 94, €. 14,50

Francesca, 44 anni, mi firmo come SIBY su Zebuk. Amo leggere e fin da piccola i libri sono stati miei compagni. Leggo di tutto: classici, manga, thriller, avventura. Unica eccezione Topolino; non me ne vogliate ma non l’ho mai trovato interessante.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here