I 5 libri da regalare all’amica modaiola

Ultima Modifica: Feb 05, 2019

Ed eccoci al terzo appuntamento con i consigli libreschi di zebuk!
Chi di noi non ha mai avuto tra le sue amicizie una shopaholica pura? Colei che, in presenza di un negozio si illumina a festa e inizia a guardarsi intorno con impazienza.
E’ la stessa che segna sul calendario le date dei saldi come se fossero feste comandate e che, se c’è una vendita privata nel raggio di 50 kilometri, state pur certe, lei ha l’invito!
E’ l’amica sempre vestita alla moda, che sa vita morte e miracoli di ciascuna borsa fuoriuscita da tutte le case di moda presenti al mondo.
Certo, anche lei ha i suoi desideri nascosti…ma, dopotutto, quanto può essere difficile accontentarla?
Se non potete permettervi di regalarle qualcosa da Tiffany o, peggio ancora, una delle sue borse da sogno…magari potrete farla sognare con uno di questi libri.
Ce n’è per tutti i gusti: dall’amica che sogna di lavorare nella redazione di una prestigiosa rivista di moda a colei che del personal shopper farebbe la filosofia di vita.
Insomma: speriamo di avervi dato qualche idea carina.
Da questa settimana ci trovate nella categoria Zeboogle. Il perchè è abbastanza facile intuirlo: come il famoso motore di ricerca cercheremo (a modo nostro) di selezionare per voi quei libri a tema che possono aiutarvi a fare il regalo giusto.
E ora, come sempre: Buona lettura!

  • Il diavolo veste Prada – Lauren Weisberger Vestiti di lusso, feste esclusive, cascate di flash e fiumi di champagne. Chi rifiuterebbe un lavoro nel mondo dorato delle riviste di moda? A ventitrè anni, con una laurea in lettere in tasca e in testa il sogno di diventare scrittrice, Andrea Sachs si presenta a un colloquio per un posto da assistente nella redazione di “Runaway”. Nessuno osa dire di no a Miranda Priestley, la regina indiscussa del fashion system globale e Andrea non fa eccezione. Accantonati felpe, blue-jeans e ambizioni letterarie, si ritrova a completa disposizione della mitica, esigentissima Direttrice. Eccessi e protagonisti di un universo dal fascino indiscusso nel racconto romanzato delle esperienze dell’autrice al servizio di Anna Wintour, direttrice di Vogue America.  Il motivo della mia scelta “perchè lavorare in quella redazione è il sogno di tutte le fashion victim del mondo!” (lucia)
  • Colazione da Tiffany, Truman Capote Holly Golightly, la protagonista di questo estroso romanzo breve, è una cover-girl di New York, attrice cinematografica mancata, generosa di sé con tutti, consolatrice di carcerati, eterna bambina chiassosa e scanzonata. È un personaggio incantevole, dotato di una sorprendente grazia poetica. Intorno a lei ruotano tipi bizzarri come Sally Tomato, paterno gangster ospite del penitenziario di Sing Sing, O.J. Berman, il potente agente dei produttori di Hollywood, il “vecchio ragazzo” Rusty Trawler, Joe Bell, proprietario di bar e timido innamorato… Il motivo della mia scelta “Perchè ogni modaiola che si rispetti sogna di poter avere la classe innata di Holly Golightly” (cinzia)
  • Il club dello shopping, Carmen Reid Nel suo lavoro di personal shopper per un raffinato negozio di abbigliamento londinese, Annie Valentine non propone soltanto acquisti di marchi costosissimi all’ultima moda, ma si occupa di trasformare e reinventare l’immagine dei propri clienti dalla testa ai piedi. Dinamica, vivace e divertente, Annie riesce a risolvere qualsiasi problema, è in grado di soddisfare chiunque. Eccetto se stessa. Infatti, nonostante sia un’impegnatissima madre single in carriera che deve gestire, oltre al lavoro, l’irascibile figlia adolescente Lana e il timido e problematico Owen, Annie percepisce un vuoto nel suo guardaroba, pardon, nella sua vita: le manca un uomo. Ma trovare il partner perfetto non è certo come comprare un paio di scarpe! Annie sa scegliere con sicurezza l’abito per ogni occasione, ma non l’uomo con cui condividere la propria vita. Conviene optare per il classico intramontabile che non passa mai di moda o è meglio osare qualcosa di diverso pescando dalla nuova collezione primavera-estate? E se per una volta, solo per questa volta, l’articolo più adatto si trovasse proprio nel reparto dei saldi? Il motivo della mia scelta “perchè l’ho letto in lingua originale e sono morta dalle risate…e perchè è perfetto se il vostro sogno è fare la personal shopper!” (silbi)
  • I love shopping, Sophie Kinsella Becky è una giornalista carina e determinata, con una irrefrenabile passione: lo shopping. Irrefrenabile al punto da diventare una mania, che la spinge a comprare tutto: abiti, casalinghi, dolciumi, un paio di scarpe al posto di un litro di latte. In un susseguirsi di situazioni paradossali ma per nulla improbabili, “I love shopping” propone sorta di vademecum delle piccole manie del nostro tempo. Il motivo della mia scelta “perchè Becky è la fashion victim per eccellenza e poi riesce sempre a farmi sorridere”(elisa)
  • Brava a letto, Jennifer Weiner Cannie Shapiro ha 28 anni. È carina, spiritosa e ha tanti amici. Cannie è sensuale, rotonda, formosa. La cosa non la turba più di tanto almeno fino al giorno in cui il quasi-ex-fidanzato, Bruce, giornalista per una popolare rivista di moda, non dedica alle sue rotondità un pezzo dal titolo: “Brava a letto. Amare una donna abbondante”. Cannie è sconvolta, tanto più che Bruce rivela di considerare difinitivamente chiusa la loro relazione. Lo shock proietta Cannie in una dimensione fatta di dolore e insicurezza, ironia e incontri improbabili.  Il motivo della mia scelta “perchè prima di tutto bisogna piacersi, e questo è un libro sulle donne che imparano a piacersi, e che riescono ad essere sexy e desiderabili anche con un po’ di ciccia in più” (Mammafelice)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here