Watch Over Me, Daniela Sacerdoti

The day that started like any other day is the day all the frills were stripped away and I looked straight into the mystery. I saw someone whom I thought was gone, and she was there, standing in front of me. I saw a soul without a body and she smiled.
Maybe I’m  naive, maybe a whole lot of proof and science and thoughts stands before me to say I’m wrong, but I believe  what my gran told me many years ago – that love never dies and that beyond the fear and pain, love is there to catch us when we fall.
This is what I learnt, one spring night in the woods, and since then, I am not afraid.

C’è una cosa che Eilidh Lawson vuole fin da quando era piccola: essere madre.
Il destino, però, non le rende le cose facili.
Anzi.
Dopo anni spesi in dolorosi trattamenti di fecondazione in vitro falliti , finalmente riesce a rimanere incinta.
Ma non per molto.
La perdita improvvisa, il matrimonio oramai in crisi (stremato dalle attese senza fine di questo sogno incompiuto) e la vicinanza di una famiglia che non fa che affondare il coltello nella piaga, le rendono impossibile continuare a sopportare tutto il dolore che prova.
E allora Eilidh si trova di fronte ad una scelta: Scappare, fuggire nell’unico posto dove si è sempre sentita a casa.
A Glen Avich, in Scozia.
Dove, con l’aiuto della prozia Peggy  ricomincia piano piano a vivere.
E sarà in quei luoghi che ritroverà il suo amico d’infanzia, Jamie, genitore in solitaria della piccola Maisie, abbandonata da una madre che sognava una carriera a Londra.
E poi c’è Elizabeth.
La madre defunta di Jamie.
Che non riesce a fare a meno di vegliare, a distanza,sui propri cari.

Ci sono dei libri che ti colpiscono positivamente.
E ce ne sono altri che ti emozionano in modo quasi inaspettato.
A me è successo leggendo questo romanzo.
Watch Over Me mi ha conquistato talmente tanto (e lo ha fatto fin dai ringraziamenti iniziali) che ho avuto difficoltà a trovare le parole giuste per recensirlo.
Perchè ogni volta mi sembrava di non aver espresso in modo abbastanza veritiero ciò che mi ha trasmesso.

E’ una storia che, nonostante i risvolti drammatici dei singoli personaggi, è comunque permeata di speranza.
Di voglia di vivere.
Di  forti legami familiari.
E di amore viscerale per la propria terra d’origine.

Eilidh e Jamie sono due persone che hanno sofferto e che ogni giorno cercano di trovare il coraggio per migliorare la propria vita.
Ho amato molto le figure di Peggy ed Elizabeth, perchè in qualche modo mi ricordano le donne forti dei romanzi di Fannie Flagg.
Elizabeth con il suo modo di prendersi cura di tutti “dall’alto”.
Peggy, il suo alter ego “terrestre”.

E forse sarà per colpa dello sguardo dal cielo di Elizabeth, o per i luoghi in cui è ambientato ma la ricerca della felicità dei protagonisti sembra passare anche attraverso un pizzico di magia.

Watch Over Me è una meravigliosa opera prima, uno di quei romanzi da leggere, conservare e regalare agli amici più cari.
Ha un solo difetto: al momento non ne esiste una traduzione in italiano.
Ed è un vero peccato.
Perchè, come dico sempre, le cose belle vanno condivise.
Con tutti.
In tutte le lingue.

Watch Over Me
Daniela Sacerdoti
Black and White Publishing, 2011, 247 pag., £ 11.99
ISBN 9781845023669

40enne, mamma di una ex Vitellina, moglie di un cuoco provetto. Le mie passioni: lettura e scrittura. E ZeBuk. Fresca Expat in quel di Londra, vago come un bambino in un negozio di giocattoli nei mercatini di libri usati. Forse è questo il Paradiso!

6 COMMENTS

  1. uao…tu sei entusiasta…anche se la trama non sembra molto originale…
    Come si fa a trovare qualcuno che traduca e pubblichi? Si potrà fare qualcosa?

    • hihihi… silbietta docet: ricominciamo (o impariamo, c’è sempre una prima volta, no?) a leggere in lingua… ;)!

      Sono davvero curiosa di leggerlo… e magari mi azzarderò a farlo…

      Però davvero: Daniela? possiamo fare qualcosa per condividerlo con tutti?

      • Non so se è colpa degli ormoni impazziti (ma, dopotutto, non avrei nemmeno una scusante plausibile per averli così impazziti hahahaha)…ma mi sono spesso commossa leggendolo.
        Ci sono tanti romanzi che, come trama, non sono originali…secondo me dipende da come sviluppi l’idea e da quanto sei in grado di esprimere certe emozioni.

        Per la traduzione: spero che qualcuno lo noti, questo romanzo…(anche perchè spesso si pubblicano delle cose illegibili…).

  2. Il libro è bellissimo, scritto con il linguaggio dolce e semplice che solo la Scozia e l’Irlanda sanno ispirare. La storia è dolcissima e a lieto fine, un racconto da non perdere per immergersi nel vero amore.

  3. Speriamo ragazze! Intanto se avete voglia firmate la petizione!:-))http://www.petizionionline.it/petizione/watch-over-me-in-italiano/5686
    Grazie a tutte e grazie Silbietta!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here