Le tigri di Mompracem, Emilio Salgari

La notte del 20 dicembre 1849 un uragano violentissimo imperversava sopra Mompracem, isola selvaggia, di fama sinistra, covo di formidabili pirati, situata nel mare della Malesia, a poche centinaia di miglia dalle coste occidentali del Borneo.

Con questo libro scritto nel 1900 inizia la saga di Sandokan. Le tigri di Mompracem, sono una banda di pirati che lottano contro gli inglesi e gli olandesi. Prendono il loro nome all’isola su cui si trova il loro rifugio.
Yanez, fidato amico di Sandokan, gli racconta di una bella ragazza detta“ La Perla Di Labuan”. Sandokan, detto “La Tigre Della Malesia” , capitano de “Le Tigri Di Mompracem”, decide di partire per Labuan alla ricerca della donna.
Sandokan e’ un pirata valoroso, abituato ad affrontare vari scontri sul mare, essendo un pirata. Il primo è contro gli inglesi che vengono sconfitti. Sandokan poi si ritrova a Labuan e si innamora di Lady Marianna. Decide di partecipare ad una battuta di caccia e regala alla sua amata, la pelliccia della tigre che uccide. Dopo una serie di avventure ritorna a Mompracem dove rapisce la Lady e dopo varie avventure la sposa, rinunciando al suo nome”La Tigre della Malesia” per vivere per sempre con la sua amata.
Un libro d’avventura, che insegna a non arrendersi mai davanti a nessuna difficoltà e che bisogna lottare per quello che si desidera.

Le tigri di Mompracem
Emilio Salgari
Einaudi, 2003, p. 286, € 8,80

Classe 1972, mamma di due adolescenti, moglie, assistente personale del direttore di una casa editrice, segretaria di una scuola di musica, amante dei libri e della musica.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here