Questo sono io, Domenico Barrilà, Emanuela Bussolati

    Nella pancia della mamma si è soli, ma ci si sente protetti e al sicuro.

    Poi si nasce, si incontrano altre persone, ci si fa le prime domande… Chi sono io? A volte sono felice, a volte triste, a volte arrabbiato, a volte ho voglia di saltare, altre di piangere. Gli altri mi riconoscono per il mio aspetto e il mio carattere, ma il mio corpo cambia, e anche i miei gusti e le mie opinioni, oggi mi piace una cosa che ieri non mi piaceva, e domani chissà. Ma quindi, chi sono davvero?

    Un libro delicato, semplice ma molto profondo, nato dalla collaborazione con il CAF (Centro di Aiuto al bambino maltrattato e alla Famiglia in crisi) con la volontà di aiutare di aiutare i bambini e prevenire le situazioni di abuso e maltrattamenti.

    All’inizio aiuta il bambino a riconoscere i propri sentimenti e le proprie emozioni (sono felice, triste, arrabbiato, spaventato, non so cosa fare, a volte non so qual è la cosa giusta), perché accrescere nei piccoli l’autostima e la consapevolezza delle proprie emozioni e dei propri sentimenti è la prevenzione più efficace. Poi parla del rispetto per sé stessi, ricordandoci che il nostro corpo ha una memoria, ricorda cosa ha fatto male e cosa invece gli è piaciuto, che le brutte parole e le botte creano brutti ricordi e non è giusto accettarle da nessuno.

    E dopo ci sono tanti spunti per un dialogo tra chi legge e chi ascolta. Questo forse è il punto forte del libro: non dice tutto, ma crea le basi per il dialogo, e lo scopo è proprio quello di guidare i bambini e i genitori verso la comunicazione e l’ascolto delle emozioni e dei sentimenti, base fondamentale per la quotidianità e anche, appunto, per la prevenzione.

    Cos’è un segreto? Quando è giusto che venga mantenuto? Quando devo dirlo agli altri? Quando devo ascoltare chi mi parla?

    Ci sono piccoli segreti (come un regalo per la mamma) che fanno bene all’anima. Ma ci sono anche i segreti che ci fanno stare male, e ci sono persone gentili ma false che ci dicono cose non vere. Allora è giusto parlarne con qualcuno di cui ti fidi, per sentirti meglio. Per aprire la porta a ciò che ti rende felice o chiudere fuori chi ti fa stare male.

    Un libro, appunto, delicatissimo, perché affronta tutto con frasi brevi, con spunti ed esempi molto vaghi, lasciando a chi legge la possibilità di affrontare l’argomento nel modo più giusto per l’età del bambino. Un libro dalla parte del bambino, che lancia il costante messaggio “tu non sei sbagliato, tu sei quello che sei, e vali per quel che sei, scegliere non è sempre facile ma non lo è nemmeno per i grandi, fai le cose che ti fanno stare bene, è giusto così. Nessuno può farti stare male, e quello che ti fa stare male lo puoi condividere con gli altri, parlare aiuta, e chi ti è intorno è lì anche per aiutarti a sentirti felice”.

    Età di  lettura : da 6 anni

     

    Questo sono io
    Domenico Barrilà, Emanuela Bussolati
    Carthusia Ed., 2010, p. 31, €. 15,90

    LEAVE A REPLY

    Please enter your comment!
    Please enter your name here